Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, la Germani Brescia annuncia il ritorno del lungo Christian Burns

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/04-07-2020/ufficiale-germani-brescia-annuncia-ritorno-lungo-christian-burns-600.jpg

Social

Germani Brescia è lieta di annunciare il ritorno di Christian Burns, che sarà una delle pedine a disposizione di coach Esposito nella stagione 2020-2021. Burns, che ha già indossato la maglia della Leonessa nella stagione del ritorno in Serie A, ha firmato un contratto che lo legherà alla società biancoblu per una stagione e che prevede l’opzione anche per la successiva.

“Siamo molto felici del ritorno a casa di Christian – spiega Matteo Bonetti, patron della Leonessa -. È una persona che conosciamo bene e alla quale siamo molto legati. Siamo certi che ci potrà dare tanto: viene da un’esperienza importante a livello nazionale e internazionale con Milano, sappiamo che ha tanta voglia di dimostrare di poter essere ancora un giocatore determinante ed è questa l’ottica in cui è stata fatta questa scelta. Grazie alla Leonessa, inoltre, è diventato un giocatore italiano, importante anche per la Nazionale, e questo per noi è un ulteriore motivo di orgoglio: siamo sicuri che potrà fare molto bene”.

“Burns arriva per occupare il ruolo di cambio del nostro centro titolare – spiega coach Vincenzo Esposito -. Ha caratteristiche fisiche e tecniche ben precise e porta con sé un grande bagaglio di esperienza. Dotato di grande forza fisica, è in grado di poter marcare sia i 4 che i 5. Offensivamente, poi, è un giocatore che si può aprire sul perimetro per dare movimento alla palla e tirare da fuori”.

“Predisposto al gioco con buon ritmo, è un buon rimbalzista, anche in attacco – conclude l’allenatore della Germani -. Nel nostro scacchiere, andrà a sostituire un giocatore come Zerini, affiancato da altri due giocatori in un ruolo, quello di centro, che potrà interpretare anche come variabile al gioco d’area, agendo sul perimetro. Inoltre, è già stato a Brescia in passato e ha fatto bene. Anche se viene da due anni in cui non ha avuto tanto minutaggio, crediamo che sia il giocatore giusto da affiancare al nostro centro titolare”.

LA SCHEDA | Originario di Trenton (New Jersey), Christian Burns ha iniziato a giocare a basket alla Hamilton High School, nel New Jersey. Ha disputato il college prima presso la Quinnipiac University di Hamdem (dal 2003 al 2005), poi presso la Philadelphia University, dove aveva garantito 21.7 punti e 11.2 rimbalzi di media a partita nel suo ultimo anno, conquistando la palma di giocatore dell’anno di Division II.

Dopo aver partecipato al draft del 2007 senza essere scelto, inizia la sua avventura in Europa vestendo la maglia dei polacchi dell’AZS Koszalin nella stagione 2007-2008. Negli anni successivi gioca in Portogallo (Porto), Germania (Ulm), Ucraina (B.K. Ferro-ZNTU Zaporozhye) e Israele (Elitzur Natanya), prima di approdare in Serie A alla Sutor Montegranaro, chiamato nell’estate del 2012 da Sandro Santoro, Direttore Generale del club marchigiano.

La sua prima stagione italiana si chiude con 14.9 punti e 7 rimbalzi di media a partita, un bottino che permette alla Sutor di chiudere il campionato al 13/mo posto. L’estate successiva veste la maglia dell’Enisey Krasnojarsk, in Russia, poi entra a far parte del roster del Cez Nymburk, vincendo campionato della Repubblica Ceca e partecipando all’EuroCup.

Nella stagione 2015-2016 lascia l’Europa, indossando la maglia dell’Al Wasl di Dubai, poi decide di tornare in Italia, aprendo all’inizio del mese di novembre del 2016 la sua prima parentesi alla Germani Brescia, chiusa con 11.4 punti e 6.6 rimbalzi, fondamentali per la salvezza della squadra biancoblu nel suo primo anno in Serie A.

Ricevuto il passaporto italiano (i genitori della moglie Emma sono originari del Molise), nell’estate del 2017 approda a Cantù, dove fattura 14.2 punti e 10.0 rimbalzi, accaparrandosi il primo posto nella speciale classifica dei rimbalzisti del campionato.

L’exploit compiuto con la Red October gli vale la chiamata dell’Olimpia Milano, che lo firma nell’estate del 2018. Nella prima stagione trascorsa nel capoluogo lombardo, gioca in campionato 13′ di media a partita (4.7 punti e 3.4 rimbalzi), minutaggio che scende nella seconda stagione passata in biancorosso (7.6′ in campo, 2.2 punti e 2.1 rimbalzi). Decisamente marginale, invece, il suo utilizzo in Eurolega, considerato che nelle due stagioni europee dell’A|X Armani Exchange tocca il parquet solo in 18 circostanze.

A partire dall’estate del 2017, Burns ha collezionato 26 presenze con la maglia della Nazionale italiana, partecipando anche a EuroBasket 2017, disputato a Tel Aviv e Istanbul. La sua prima partita in azzurro risale al 29 luglio 2017 (contro la Bielorussia nella Trentino Cup), mentre la sua ultima apparizione con Italbasket è datata 2 dicembre 2018, giorno in cui la Nazionale affrontò l’Olanda sul cammino di qualificazione al Mondiale del 2019 e nel quale Burns confezionò una prova da 10 punti e 4 rimbalzi in poco più di 17′ di utilizzo. 

Fonte: ufficio stampa Basket Leonessa Brescia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: