Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

I nuovi progetti e le ambizioni della Falkodinamis Falconara: ci spiega tutto il Presidente Gianluca Pergolini

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/17-07-2020/progetti-ambizioni-falkodinamis-falconara-spiega-tutto-presidente-gianluca-pergolini-600.jpg

Social

Tra le novità della pallacanestro marchigiana delle ultime settimane, c'è sicuramente quella che riguarda la seconda società di Falconara. E' infatti ufficiale da qualche giorno che la Ciao Giò - Dinamis ha cambiato la propria denominazione di Falkodinamis, dando il via ad un nuovo progetto che dovrà svilupparsi nei prossimi anni. Per farci spiegare meglio i dettagli dei programmi di questa società, abbiamo fatto quattro chiacchiere con il Presidente Gianluca Pergolini.

- Buongiorno Gianluca, spiegaci cosa vi ha portato a cambiare la denominazione della società.
"La Falkodinamis è il diretto continuo della Ciao Giò. Questo cambiamento è la diretta conseguenza della nostra intenzione di cambiare le ambizioni e le prospettive del nostro progetto: qualche anno fa il tutto era nato da un gruppo di amici che si ritrovavano in palestra per allenarsi e poi magari andare a cena tutti insieme. Adesso vogliamo costruire qualcosa di diverso ed il cambio della denominazione sociale è stato voluto per dare una svolta alla nostra identità. La nuova società non sarà più sotto la polisportiva Dinamis, ma sarà una realtà completamente indipendente."

- Quali obiettivi vi ponete per la prossima stagione?
"Nelle nostre intenzioni c'è la volontà di disputare un campionato ambizioso. Non avremo l'ossessione di doverlo vincere, ma ci piacerebbe occupare le zone alte della classifica. Il nuovo progetto che partirà con la stagione 2020/2021 avrà una durata triennale e durante questo ciclo ci piacerebbe provare a salire nel campionato di Serie C Silver".

- Oltre alla prima squadra pensate di provare a costruire anche un settore giovanile?
"Questa è la seconda grande novità che abbiamo in mente: uno dei nostri obiettivi principali è rappresentata dalla volontà di creare un settore giovanile, partendo dal minibasket. L'emergenza sanitaria che abbiamo vissuto ha bloccato delle iniziative che avremmo voluto fare e che recupereremo nei prossimi mesi, a la nostra intenzione è quella di strutturarci come una società a 360° partendo dalle attività giovanili fino ad arrivare alla prima squadra. Inizieremo anche un percorso di collaborazione con il Falconara Basket proprio legata al settore giovanile".

- Avete appena annunciato la conferma di coach Riciputi. Per ciò che riguarda il roster avete già preso delle decisioni?
"Per adesso abbiamo parlato con tutti i ragazzi che erano con noi la scorsa stagione, ed abbiamo chiesto loro la disponibilità a proseguire con noi. Credo che ripartiremo da gran parte del gruppo che è sceso in campo nella stagione 2019/2020, con il nostro DS Claudio Scabini che comunque è già al lavoro per trovare tre o quattro volti nuovi da insierire nel gruppo".

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: