Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il destino della Virtus Roma è appeso ad un filo: 5 giorni per salvare una situazione che appare disperata

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/26-07-2020/destino-virtus-roma-appeso-filo-giorni-salvare-situazione-appare-disperata-600.jpg

Social

L'ottimismo trapelato nei giorni scorsi è svanito come neve al sole. A 5 giorni dalla scadenza dei termini per iscriversi alla prossima Serie A la situazione in casa Virtus Roma è disperata. Ad oggi, infatti, sembrano essersi interrotte tutte le discussioni per la cessione delle quote del club capitolino, che nelle ultime ora ha provato a battere una nuova strada rivelatasi fin da subito complicata, anche se una piccola speranza ancora rimane. I tempi comunque sono molto stretti: entro Venerdì 31 Luglio, infatti, tutte le società dovranno pagare la quota di iscrizione della Lega Basket (18.800 euro) e presentare una fideiussione da 250.000 euro.

Nel caso in cui non si dovesse trovare un compratore la Virtus non verrà iscritta alla prossima Serie A e dovrà eventualmente ripartire da un campionato regionale disponibile. La società, interpellata dal Corriere dello Sport, ha confermato, secondo quanto riferito dallo stesso quotidiano, la situazione appena descritta. Il futuro del club romano è appeso ad un filo, 5 giorni e conosceremo il suo destino.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: