Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Le prime indiscrezioni sul protocollo per gli allenamenti di società di A2, B, campionati regionali e giovanili

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/02-08-2020/prime-indiscrezioni-protocollo-allenamenti-societ-campionati-regionali-giovanili-600.jpg

Social

Sarebbe in dirittura d'arrivo la stesura finale dei protocolli per la ripresa degli allenamenti delle societa? non professionistiche dei campionati nazionali (A2 e B maschile e A1 e A2 femminile) e di tutta l'attivita? regionale senior e giovanile. Secondo quanto riportato da Superbasket Daily, il documento inviato venerdi? 31 luglio dall'Ufficio Sport del Ministero della Salute prevede protocolli piu? snelli rispetto agli allenamenti dei professionisti. Sarebbero esclusi test e tamponi per la ripresa dell'attivita? e la creazione del “Team Squadra”: per riprendere l'attività infatti basterà il classico certificato di idoneita? sportiva ed un'autocertficazione sottoscritta attestante l'assenza di sintomi di Covid e della conoscenza dei rischi di contagio, da consegnare al medico sociale o al referente Covid che ogni societa? dovra? nominare. Questi alcuni dei punti che sarebbero presenti nel protocollo:

- obbligo di sanificare gli impianti ed i materiali prima e dopo gli allenamenti
- obbligo di distanziare le sedute di 10 minuti per non far incontrare il turno uscente ed entrante
- durante gli allenamenti sarà consentita la presenza sul campo di gioco ad un massimo di 16 persone e il contatto fisico e?
- obbligo di mascherina per gli allenatori e la misurazione della febbre all'ingresso in palestra
- divieto di accedere alle aree comuni delle palestre come spogliatoi e docce (norma comunque da rivalutare quando il clima si farà più rigido)
- in palestra utilizzare scarpe riservate all'attivita? e da cambiare all'uscita
- gli allenamenti si svolgeranno rigorosamente a porte chiuse con l'accesso all'impianto riservato esclusivamente ad atleti ed allenatori

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: