Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, la Cestistica San Severo annuncia la firma della guardia Andre Jones

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/03-08-2020/ufficiale-cestistica-severo-annuncia-firma-guardia-andre-jones-600.jpg

Social

Chiusura di mercato col botto per la Cestistica San Severo. La società, dopo una lunga trattativa, ha strappato il sì di Andre Jones! La guardia americana con passaporto slovacco era il primo obiettivo del DS Pino Sollazzo e coach Lino Lardo che adesso ha a disposizione il roster completo.

Entriamo nel dettaglio su Jones. 188 centimetri per 89 kg, nato a Suffolk, Virginia il 30 gennaio 1990, dopo l'esperienza alla Wintrops University lo sbarco in Europa al BC Nokia in Finlandia, Jones ha messo a segno 21.2 punti a partita, con il 44% da tre raggiungendo la finale per il titolo. Poi il passaggio in Inghilterra con i New Castle Eagle nel 2014/15, compagine con la quale si è laureato campione del Regno Unito. Nel 2015/2016, Jones si è diviso tra il BC Vita Tiblisi in Georgia, nella super lega russa ed il Messico con i colori dell'Abejas. Nella stagione successiva altra esperienza in Europa per Andre con i colori del Prievidza (Slovacchia), team con cui il nostro è stato MVP del campionato (16 punti, 4.9 rimbalzi e 3.1 assist a partita) e ha partecipato anche alla FIBA Europe Cup chiudendo con ottime percentuali: 14,1 punti e 4 assist a partita, nonchè quasi il 40% da tre.

Quindi l'approdo a Torino (2017/18) in A1 dove in soli 15' di media realizza 7 punti con un high stagionale di 24 e con delle percentuali al tiro a dir poco sbalorditive (54% da 2 e 48% da 3). Numeri che ne determinano la chiamata quale autentico top player in A2 nella stagione sportiva 2018/19 disputata tra Jesi e Roma viaggiando a 20 realizzazioni di media col 48% da 2 e 40% da 3 per allacciata di scarpe. Ultima esperienza in Ungheria al Szolnoki Olaj anch'essa contraddistinta dal ventello realizzativo settimanale. Dunque, un indiscutibile leader, realizzatore, dall'ottimo ball handling e velocità di esecuzione, ma anche braccia lunghe pronte a recuperare palla e concludere in transizione.

"È stata una vera trattativa fiume oltre che un ulteriore sforzo economico rispetto al budget preventivato - dichiara il socio Paolo dell'Erba - Jones era il primo nome della lista proprio per le sue indiscusse qualità e la società si è adoperata per regalare ai tifosi un vero top player. Complimenti al DS Sollazzo e al coach Lardo pazienti e lesti nello strappare il sì del giocatore alla concorrenza di franchigie di categoria. Adesso non vediamo l’ora di vedere sul campo il frutto di un mercato soddisfacente".

Anche coach Lardo si è espresso sull’arrivo dell’americano: "Con l'arrivo di Andre Jones aumentiamo il potenziale tecnico ed umano della squadra inserendo un giocatore esperto e di assoluto valore, la nostra prima scelta nel ruolo di secondo americano. Trattare non è stato facile, è servito tempo e continui contatti sia con il procuratore che con il ragazzo, ma alla fine hanno accettato con entusiasmo la nostra offerta. Con Jones siamo sicuri di aver fatto la scelta giusta!"

Con il suo arrivo, un’autentica ciliegina sulla torta, il mercato dei neri può dirsi concluso in ‘pompa magna’, in attesa delle decisioni delle Federazione sulla ripresa dell'attività agonistica.

Umberto d'Orsi
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: