Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Sutor Montegranaro fa tris: ufficiale l'arrivo del play under Ezio Gallizzi

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/06-08-2020/sutor-montegranaro-tris-ufficiale-arrivo-play-under-ezio-gallizzi-600.jpg

Social

Ezio Gallizzi è un nuovo giocatore della Sutor Basket Montegranaro. E’ nato a Sassari il 2 dicembre del 2000, è un ragazzo di 183 cm e giocherà nel ruolo di playmaker.

Carriera – Dopo aver giocato le giovanili nella Dinamo Sassari, ha esordito in Lega A nella stagione 2017/18 con il Banco Di Sardegna nella gara contro l’Acqua San Bernardo Cantù. Nella stagione successiva gioca in Legadue con la maglia degli Hertz Cagliari Dinamo Accademy dove colleziona 13 presenze. L’ultima esperienza maturata è quella con la Fortitudo Alessandria (Serie B girone A) nello scorso campionato dove ha collezionato 16 presenze e realizzato un higt di 15 punti in 30’ di impiego contro Montecatini lo scorso 7 dicembre. Con Alessandria ha viaggiato a 2,3 a partita sfornando quasi un assist a gara.

Queste le prime parole di Ezio Gallizzi.
“Sono un giocatore che pensa maggiormente alla squadra – ha detto Gallizzi – e poco al tabellino personale. Mi piace correre in campo aperto e divertirmi quando gioco. Non vedo l’ora di conoscere i miei compagni di squadra e di iniziare a lavorare con loro e soprattutto di incontrare i tifosi della Sutor Basket Montegranaro, conosco il loro calore e spero insieme di toglierci tante soddisfazioni”.

Fonte: ufficio stampa Sutor Montegranaro 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: