Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, la Virtus Padova conferma l'ex Janus Fabriano Ivan Morgillo

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/09-08-2020/ufficiale-virtus-padova-conferma-janus-fabriano-ivan-morgillo-600.jpg

Social

Quarta riconferma in casa Antenore Energia. Dopo gli arrivi di Bocconcelli e Barbon e i rinnovi di Ferrari, Schiavon e Bianconi la Virtus Padova comunica di aver prolungato l’accordo contrattuale con l’atleta Ivan Morgillo per la stagione 2020/21.

Nato a Napoli il 26 agosto 1992, si tratta di un centro di 206 centimetri cresciuto nella Vivi Napoli e passato poi per Trapani ed Avellino (A1). Per lui poi esperienze importanti in B con Martina Franca, San Severo, Lecco e Fabriano che lo consolidano come giocatore di vertice per la categoria. Arriva a Padova la scorsa estate dopo una rescissione contrattuale con Caserta (ripescata in A2) e in neroverde vive una grande stagione in cui diventa un punto di riferimento per la squadra di coach Rubini. Per lui 12.7 punti a partita con più di 6 rimbalzi di media, il 38% di realizzazione da 3 e il 59% da 2. Numeri quindi che descrivono l’ottimo impatto in una stagione chiusa come secondo miglior realizzatore Virtus alle spalle di Ferrari.

«Per me è un grande piacere poter continuare a lavorare con Padova – commenta Morgillo -. La Virtus era la mia prima scelta dopo l’ottima passata stagione, anche se ero consapevole che con la generale crisi economica non era scontato rimanere. Il roster? So che la volontà era confermare l’ossatura della scorsa annata e, seppur con qualche dolorosa partenza, si sta facendo. Credo però che se venisse confermato il girone C troveremo un livello superiore rispetto allo scorso anno e servirà maggiore impegno per ripeterci. Dovremo capire i roster delle avversarie come saranno composti e scoprire come si integreranno i nostri nuovi arrivi, in ogni caso potrebbe trattarsi del girone più duro di tutti. I nuovi arrivati? Conosco di persona Bocconcelli, si tratta di un giocatore giovane ma già affermato in questa categoria, oltre ad essere davvero un ragazzo d’oro». 

Fonte: ufficio stampa Virtus Padova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: