Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Supercoppa LBA: l'Olimpia Milano domina ancora e concede il bis contro Varese

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-08-2020/supercoppa-olimpia-milano-domina-ancora-concede-varese-600.jpg

Social

L’Olimpia prende il largo subito a Varese, gioca un’altra partita limpida, costruendosi buoni tiri da fuori (17 triple a segno) e attaccando nel modo corretto tanto da esserci procurata 29 tiri liberi (28 a segno) per chiudere 110-77 con sette uomini in doppia cifra. Nella rotazione degli uomini, Coach Ettore Messina ha ancora utilizzato 12 giocatori e sostituito tre stranieri. Ancora elevato il numero degli assist, 22, ma balza all’occhio ovviamente il 61% da tre e il 97% dalla linea. Kevin Punter è stato ancora il primo realizzatore di squadra con 19 punti in 18 minuti, ma nessuno ha giocato più dei 25 minuti di Shavon Shields, che era stato fermo due giorni prima.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia ha schierato lo stesso quintetto della gara con Cantù salvo sostituire Vlado Micov con Shavon Shields. Con Kyle Hines come difensore primario su Luis Scola e 15 dei primi 17 punti segnati dalle due guardie, l’Olimpia ha costruito subito la doppia cifra di vantaggio (17-6). Varese, con Anthony Morse, ha risposto guadagnandosi qualche viaggio in lunetta. Nel momento però in cui tutto il quintetto d’avvio di Milano è stato sostituito, Moretti e Moraschini con due triple consecutive hanno ripristinato 13 punti di margine poi diventati 16 con il buzzer-beater di Gigi Datome che ha completato una sequenza da cinque punti consecutivi, i primi due dalla lunetta convertendo un rimbalzo d’attacco nel 32-16.

La nota: i primi tre canestri dell’Olimpia sono stati tre canestri da tre punti, tutti dallo stesso angolo, due di questi li ha firmati Malcolm Delaney compreso un gioco da quattro punti.

IL SECONDO QUARTO – Il massimo vantaggio ha toccato i 19 punti, poi Scola con il suo gioco in post basso ha segnato 11 punti praticamente consecutivi (15 a metà gara) permettendo a Varese di tornare a meno 12. In quel momento è stato Kevin Punter con due triple e una palla rubata che ha fruttato due tiri liberi ad allungare ancora per l’Olimpia, schizzata sul 52-32, per poi chiudere sul 59-41, grazie anche al 16/17 di squadra del primo tempo, la puliziia di Datome (10 punti con tre tiri, senza errori) e due sole palle perse in 20 minuti.

La nota – 16 punti in meno di 12 minuti: questo il primo tempo di Kevin Punter, con otto tiri, e due palle rubate.

IL TERZO QUARTO – Kyle Hines, che non aveva segnato nel primo tempo (ma si era distinto con tre assist), ha segnato sei punti nei primi quattro minuti della ripresa di elevatissima qualità: prima un uno contro uno chiuso con una virata, poi una tonante schiacciata lungolinea e infine un altro lay-up rovesciato. L’Olimpia è così esplosa oltre i 30 punti di scarto. Dopo 27 minuti di partita, Coach Messina ha completato ancora la sua rotazione di 12 giocatori che ha chiuso il periodo sul 92-60.

La nota
– L’Olimpia ha aggredito il secondo tempo con un parziale di 7-0 generato da due palle rubate, da Punter e Delaney, obbligando subito Coach Caja a spendere il time-out. Michael Roll è stato invece il protagonista del finale di quarto con due triple di fila, una in transizione e un’altra dall’angolo.

IL QUARTO QUARTO – L’Olimpia è un po’ uscita mentalmente di partita nell’ultimo periodo quando ha permesso a Varese, anche con i guizzi di Toney Douglas, di ritornare a meno 24. A meno 3:29 dalla fine, Milano ha superato quota 100 per la seconda volta consecutiva e anche stavolta l’ha fatto con una tripla di Moraschini.

La nota
– Riccardo Moraschini ha fatto 11/12 dalla lunetta. Nel campionato italiano il suo primato è di 10 tiri liberi procurati in una singola gara.

Pallacanesstro Varese - Olimpia Milano 77-110

Varese: Morse 11, Scola 21, De Nicolao, Jakovics 10, Ruzzier 5, Andersson 2, Strautins 9, De Vico 4, Ferrero 6, Douglas 9, Van Velsen ne, Librizzi ne. All. Caja

Milano: Punter 19, LeDay 10, Moretti 6, Moraschini 17, Roll 12, Biligha, Cinciarini 2, Delaney 13, Shields 10, Brooks 3, Hines 6, Datome 12. All. Messina

Parziali: 16-32, 25-27, 19-33, 17-18.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: