Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Supercoppa LBA: la Virtus Bologna parte con il piede giusto e passa a Cremona

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/29-08-2020/supercoppa-virtus-bologna-parte-piede-giusto-passa-cremona-600.jpg

Social

Pajola, Teodosic, Abass, Ricci e Gamble, questo il primo quintetto della stagione schierato da Coach Djordjevic in occasione del debutto stagionale. Partenza convincente dell V Nere, Pajola, Teodosic e Abass, che schiaccia in solitaria, portano i bianconeri sul punteggio di 8 a 3. Cremona non ci sta e recupera con alcune giocate degne di nota lo svantaggio avversario. Dopo 5′ minuti dalla palla a due il risultato torna in parità, 8 a 8. Primo cambio per Bologna, fuori Pajola e dentro Markovic. Teodosic si libera al tiro e trova i due punti, ma Cournooh, laltro ex di giornata pareggia subito dopo. Markovic riporta in vantaggio la Segafredo, Mian la riprende. Altra girandola di cambi per la Virtus, entrano Hunter, Weems, Adams e Alibegovic.

Cremona si porta in vantaggio a poco più di 2′ dalla fine del primo quarto allungando a + 4 su Gamble e compagni. Primo time out della gara chiamato da Coach Djordjevic. Segna Alibegovic alla ripresa del gioco, ma i lombardi tengono a distanza i bianconeri. Finisce il primo quarto sul punteggio di 22 a 17 per Cremona. Inizia il secondo quarto, la Segafredo vuole recuperare e vuole farlo in fretta. Nell’area bianco-blu si lotta su ogni pallone, Teodosic penetra nel pitturato e porta i suoi compagni sul – 1. Sempre il numero 44 imposta, Gamble segna e completa la rimonta. In difesa non si passa più, Abi stoppa, Pajola non lascia passare gli avversarie e Teodosic mette la firma sul canestro dell 22 a 25.

Cremona ora è stanca e prova a restare in partita tirando dall’arco, la mira poco precisa e la reattività dei bianconeri su ogni rimbalzo spengono le velleità di rimonta della squadra di Coach Galbiati. Tap-in vincente di Abass che svetta più in alto di tutti e segna. A 3′ minuti dall’intervallo lungo la Virtus conduce con il punteggio di 25 a 31. Poeta, anima e corpo di questa Cremona, penetra nel pitturato e accorcia le distanze. Alibegovic lavora bene sotto canestro, finta, tiro e retina che si gonfia, Hunter va a rimbalzo, conquista il pallone e lo appoggia in rete. La tripla di Weems costringe coach Galbiati a chiamare il Time-out, sul punteggio di 32 a 38. Ultimo possesso per i padroni di casa che si conclude con un nulla di fatto. Sirena e squadre che tornano negli spogliatoi.

Terzo quarto che inizia con la Virtus che trova giocate e canestri, Ricci spara da tre e porta i suoi sul +11 dopo 2′ dall’inizio del secondo tempo. Tripla di Cournooh, tre punti per Milos Teodosic che mantengono invariato il vantaggio bianconero; Ricci trova in area Gamble, che si gira e appoggia a canestro. Protagonista per Cremona, in questa frazione di gioco, David Cournooh, che tiene vive le speranze di rimonta dei suoi. Pajola entra con regolarità nel pitturato e dalla lunetta concretizza i liberi a sua disposizione, + 10 Virtus. La partita però non è ancora finita. I lombardi non ci stanno a fare la figura della comparsa, Cournooh e Mian trovano punti importanti e riportano i bianco-blù a – 3, Coach Djorjdevic chiama il time-out.

Tessitori lotta come un leone sotto le plance, Adams segna, Williams risponde portando il risultato sul punteggio di 54 a 58 per Bologna. Tessitori stoppa, Markovic intercetta un passaggio pericolosissimo di Poeta nel pitturato, partita bella, giocata in maniera rapida da entrambe le squadre. Alley op di Williams che riporta sul – 2 Cremona a 52” dalla fine del terzo quarto. Ultimo giro di orologio, Alibegovic entra in area e si conquista il fallo, 1/2. Chiude Cremona, che trova il canestro del 56 a 62. V Nere che chiudono in vantaggio e si apprestano ad iniziare gli ultimi dieci minuti di gioco. Pajola si libera al tiro e mette la tripla, vantaggio di +9 per la Virtus.

La Vanoli risponde con Donda, Abass schiaccia a canestro e Gamble chiude ogni via di attacco in area. Minuti anche Deri che subentra a Pajola. Markovic scarica per Ricci che dall’arco non sbaglia. Cremona ora è stanca, in difesa fatica a contenere gli attacchi dei lunghi bianconeri. A 5′ dalla fine la Virtus conduce la gara: punteggio di 61 a 74. Siamo alle battute finali, lancio coast – coast di Markovic che trova Tessitori solo in area, canestro facile. Non c’è più tempo, suona la sirena. La Virtus sconfigge Cremona e debutta con una vittoria!

Vanoli Cremona - Virtus Bologna 66-87

Cremona: Feraboli 1, Marchetti 4, Trunic 2, Gallo, Williams 7, Poeta 12, Mian 9, Ferrari, Cournooh 15, Palmi 13, Donda 7. All. Galbiati

Bologna: Tessitori 10, Deri, Abass 10, Pajola 8, Alibegovic 9, Markovic 8, Ricci 10, Adams 3, Hunter 6, Weems 3, Teodosic 11. Gamble 9. All. Djordjevic 

Parziali: 22-17, 10,21, 24-24, 10-15.

Fonte: ufficio stampa Virtus Bologna
Photo Credits: LegaBasket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: