Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Brescia, coach Esposito ''Contro Varese sarà una partita che ci servirà per continuare a crescere''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/01-09-2020/brescia-coach-esposito-varese-partita-servir-continuare-crescere-600.jpg

Social

Il primo match stagionale al PalaLeonessa contro l’Openjobmetis Varese sarà un altro importante banco di prova, nel quale misurare i miglioramenti di un gruppo che dovrà approfittare di ogni occasione utile per cementarsi sempre di più. Che sia una partita ufficiale come quella del secondo turno della Supercoppa italiana o un semplice allenamento, l’importante è che la squadra dimostri di seguire le direttive del proprio coach e remi tutta in un’unica direzione. Queste le parole di coach Vincenzo Esposito:

“La partita con Varese dovrà servirci per continuare a migliorare fisicamente ancor più che tecnicamente. Scenderemo in campo con lo stesso roster che abbiamo utilzzato contro Cantù: Magro sarà tesserato a partire dalla partita con Milano, mentre Moss rientrerà in gruppo, ma non sarà utilizzato. Sarà una partita che ci servirà per continuare a crescere e aggiustare qualche situazione tecnica che sabato scorso non ha funzionato, sia in attacco che in difesa.

L’ideale sarebbe stato avere qualche giorno in più per recuperare qualche giocatore e lavorare più dettagliatamente su alcune situazioni. Sappiamo però che questi saranno i ritmi della Supercoppa e dovremo essere bravi a gestire il minutaggio dei nostri giocatori. Varese è giovane e aggressiva, come tutte le squadre allenate da Attilio Caja. Sappiamo che l’intensità della partita sarà alta, dovremo essere bravi a gestire le forze perché si gioca a distanza di poco tempo tra una gara e l’altra”.

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Brescia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: