Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Supercoppa LBA: convincente vittoria per la Dinamo Sassari contro la VL Pesaro

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/05-09-2020/supercoppa-convincente-vittoria-dinamo-sassari-pesaro-600.jpg

Social

Seconda giornata del Girone D della Eurosport Supercoppa 2020. Al GeoVillage di Olbia si affrontano le due squadre che hanno portato a casa i due punti nella prima giornata: da una parte la Dinamo Sassari che ha battuto nettamente la Virtus Roma, dall'altra la VL Pesaro che ha regolato l'Happy Casa Brindisi. La squadra sarda si presenta a questo appuntamento priva di Tillman, Treier e Gandini, mentre i marchigiani presentano la loro squadra al completo.

Quintetti base

Pesaro: Robinson, Massenat, Delfino, Filipovity, Cain
Sassari: Spissu, Gentile, Bendzius, Burnell, Bilan

E' una tripla di Bendzius a sbloccare il punteggio dopo 1'20'' a cui risponde Massenat sempre da oltre l'arco dei 6 metri e 75. Spissu e Burnell confezionano un 5-0 che lancia la Dinamo al massimo vantaggio della serata sul 3-10 al 3', mentre Pesaro si aggrappa a Massenat che firma sei punti consecutivi che riportano la gara in equilibrio, prima di una schiacciata in contropiede di Filipovity che da il primo vantaggio della gara ai marchigiani (11-10 al 4') e costringe coach Pozzecco a chiamare time out. La partita si mantiene equilibrata e giocata su buoni ritmi, con le percentuali che calano in maniera sensibili per entrambe le squadre. Una tripla di Pusica sul suono della prima sirena permette a Sassari di chiudere avanti il primo quarto sul 23-26.

Il secondo parziale si apre con un bel canestro di Cain a cui replica Pusica con un gioco da tre punti. Una tripla di Kruslin permette ai sardi di allungare di nuovo (25-32 al 13'), mentre Pesaro fa fatica a trovare la via del canestro. Cain sblocca i marchigiani, ma sono 5 punti di uno scatenato Pusica a dare il nuovo massimo vantaggio alla squadra di coach Pozzecco (27-37 al 15'). Due triple di Delfino e Massenat riportano sotto i marchigiani, ma 4 punti consecutivi di Bendzius dopo un tecnico fischiato a coach Repesa danno di nuovo a Sassari un vantaggio in doppia cifra (35-45 al 18'). E' un canestro da tre punti di Spissu a chiudere il secondo parziale sul 42-53 per Sassari che ha 15 punti da uno scatenato Pusica ed 8 a testa da Bilan e Burnell, con quest'ultimo che aggiunge anche 10 rimbalzi. Per Pesaro bene Massenat con 12 punti ed 8 a testa da Robinson e Cain.

Polveri bagnate per entrambe le squadre in avvio di terzo periodo, con il primo canestro messo a segno da Gentile che arriva solo dopo 2 minuti e mezzo. Delfino tiene in piedi i suoi e grazie a 7 punti di fila, ma sono due triple consecutive di Robinson e Filloy a riaprire completamente la gara (57-62 al 28'). Pesaro alza l'intensità difensiva e Sassari fa fatica a trovare la via del canestro con continuità rimanendo senza segnare per quasi 5 minuti. Il terzo quarto si chiude con gli uomini di coach Pozzecco ancora avanti ma di soli 3 punti (59-62) dopo aver toccato un massimo vantaggio di 15 punti.

Un 4-0 firmato Bendzius e Burnell inaugura l'ultimo periodo, ma un canestro di Filipovity tiene a contatto la squadra di coach Repesa. Sassari stringe le maglie in difesa ed i canestri di Spissu e Gentile riportano di nuovo il vantaggio dei sardi in doppia cifra (61-74 al 35'). 4 punti di Drell provano a tenere in partita i marchigiani che nell'ultimo periodo stanno facendo una gran fatica a trovare la via del canestro: solo 6 i punti realizzati in 7 minuti di gioco. Sassari tiene però alti i ritmi e due triple di Pusica e Spissu danno il nuovo massimo vantaggio agli uomini di Pozzecco (65-82 al 38'). Sassari controlla senza problemi fino alla sirena finale e porta a casa la seconda vittoria consecutiva. Nei sardi in 5 vanno in doppia cifra con Pusica e Spissu su tutti con, rispettivamente, 18 e 17 punti a referto. Bene anche Burnell che chiude con 12 punti e 14 rimbalzi. Nella VL il migliore è Robinson che firma 14 punti e 10 assist. Positive anche le prove di Delfino, 13 punti, e Cain 12 punti e 8 rimbalzi.

VL Pesaro - Dinamo Sassari 71-86

Pesaro: Tambone, Filipovity 8, Massenat 12, Cain 12, Robinson 14, Filloy 6, Delfino 13, Zanotti 2, Drell 4, Basso ne, Calbini ne, Serpilli ne. All. Repesa

Sassari: Spissu 17, Bendzius 12, Pusica 18, Burnell 10, Bilan 12, Kruslin 7, Devecchi, Gentile 8, Martis ne, Re ne. All. Pozzecco

Parziali: 23-26, 19-27, 17-9, 12-24.
Progressivi: 23-26, 42-53, 59-62, 71-86.
Usciti per 5 falli: nessuno

Arbitri: Rossi, Perciavalle e Dori

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: