Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Perugia Basket, Claudio Santucci è il responsabile della foresteria

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/06-09-2020/perugia-basket-claudio-santucci-responsabile-foresteria-600.jpg

Social

Come vi avevamo anticipato, la Società era alla ricerca di una persona che potesse ricoprire il ruolo di Responsabile della Foresteria, avendo in casa quest’anno ben tre ragazzi che andranno ad infoltire i gruppi del settore giovanile.

La scelta è ricaduta, inevitabilmente, su una persona esperta e dall’indubbio carisma, Claudio Santucci, che per tanti anni ha ricoperto ruoli di allenatore sia nel Perugia Basket ma anche in altre realtà di rango elevato, soprattutto nell’ambito del basket femminile.

Claudio si appresta a svolgere un ruolo fondamentale all’interno della nostra società, seguire i ragazzi che vivono lontano dalle proprie famiglie nella loro vita scolastica ed extracestistica, dimostrando, una volta di più, quanto il Perugia Basket tenga alla crescita dei ragazzi, prima come individui, poi come atleti.

Siamo certi che l’esperienza di Claudio sarà il valore aggiunto nella vita di questi ragazzi per arrivare all’autonomia che auspichiamo tanto in campo, quanto nella vita di tutti i giorni.

É stato così messo a posto un altro fondamentale tassello per rafforzare il concetto che il settore giovanile è sempre al centro di tutto il progetto del Perugia Basket. Auguriamo a Claudio buon lavoro, ed a tutti i ragazzi buona crescita. 

Fonte: ufficio stampa Perugia Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: