Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Germani Brescia cerca il bis contro la Pallacanestro Cantù

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/10-09-2020/germani-brescia-cerca-pallacanestro-cant-600.jpg

Social

Ultimo impegno casalingo per la Germani Brescia nella Supercoppa 2020, che si appresta a celebrare la penultima giornata dei gironi di qualificazione. In verità, il Girone A, quello in cui è inserito il quintetto di coach Esposito, ha già emesso il proprio verdetto, promuovendo l’Olimpia Milano alla Final Four di Bologna dei prossimi 18 e 20 settembre.

Nonostante questo, la sfida con l’Acqua S.Bernardo Cantù rivesta comunque un’importanza fondamentale nel cammino di crescita della Germani, che da qui all’inizio del campionato (domenica 27 settembre, salvo anticipi) e dell’EuroCup (martedì 29) avrà poche occasioni per testare il grado di conoscenza reciproca dei propri giocatori e la messa in atto degli schemi tattici del proprio allenatore.

In più, anche la partita contro la compagine allenata da Cesare Pancotto sarà aperta al pubblico, che potrà arrivare a occupare il 25% dei posti disponibili al PalaLeonessa A2A. Uno stimolo in più per far bene e bissare il successo ottenuto a Desio nella gara d’andata dello scorso 29 agosto.

LE INFO SULLA PARTITA
Germani Brescia-Acqua S.Bernardo Cantù si gioca giovedì 10 settembre alle ore 20.30 al PalaLeonessa A2A (Via Caprera, 5 | Brescia).

In ottemperanza all’ordinanza della Regione Lombardia numero 599 del 3 settembre 2020, Pallacanestro Brescia comunica che sarà possibile l’ingresso del pubblico fino al massimo del 25% dell’impianto. La prevendita è attiva sul sito ufficiale della società (QUI il link).

UN ULTERIORE STEP DI CRESCITA Le assenze di Dusan Ristic e TJ Cline condizionano sempre la resa della Germani Brescia, costretta a fare di necessità virtù e a schierare i propri giocatori in ruoli che non sono proprio naturali. Nonostante questo, la squadra è riuscita a mettere in difficoltà una squadra lunga e forte come l’Oimpia Milano, meritandosi gli applausi (veri e virtuali) dei propri tifosi.

È questo lo spirito con il quale Brescia dovrà affrontare la sfida con Cantù, sapendo di avere di fronte una squadra costruita in modo interessante e che arriva al PalaLeonessa sulla scia della prima vittoria stagionale ottenuta in casa contro Varese.

Di fatto, ogni azione sarà un’occasione utile per testare la crescita della squadra e per provare quelle situazioni tattiche e tecniche dalle quali in futuro dipenderanno gli esiti delle partite che Brescia affronterà durante la stagione.

CANTÙ ALL’ULTMA APPARIZIONE Se nella gara d’andata la Germani affrontava una squadra reduce dalla batosta subita con Milano, quello che Brescia affronterà sul proprio parquet è un team reduce dal primo successo stagionale, ottenuto al PalaBanco di Desio ai danni dell’Openjobmetis Varese.

Al di là del fatto che in questa fase della stagione una vittoria o una sconfitta in più contano relativamente, il sorriso ottenuto 48 ore fa di fonte al proprio pubblico è comunque un viatico positivo per affrontare la sfida con la Germani, alla quale Cantù vorrebbe restituire la beffa della gara d’andata, quando una tripla di Kalinoski consegnò il successo ai biancoblu bresciani al termine di una gara passata all’inseguimento degli avversari.

LE PAROLE DELLA VIGILIA Spetta a Gianpaolo Alberti, assistente di coach Vincenzo Esposito, presentare i temi principali della sfida con la Pallacanestro Cantù: “Innanzitutto vogliamo rimarcare quanto sia stato emozionante poter tornare dopo tanti mesi a giocare davanti al pubblico di casa: è una parte fondamentale dell’evento sportivo che ci mancava”.

“La partita contro Cantù rappresenta uno step ulteriore nel percorso di preparazione che ci porta verso l’inizio delle competizioni ufficiali, campionato ed EuroCup – prosegue Alberti -. Nelle due partite con Milano abbiamo dimostrato un progressivo consolidamento della struttura offensiva e difensiva del nostro team. Stiamo lavorando molto per stringere le maglie in difesa e raggiungere un livello di organizzazione che ci permetta di abbassare l’efficienza dei nostri avversari e di aumentare le palle recuperate e i rimbalzi, in modo da poter correre il campo”.

“In attacco stiamo trovando ogni volta di più l’intesa e l’identità della nostra squadra, che non è cosa scontata dato l’innesto di numerosi giocatori nuovi in tutti i ruoli – conclude l’assistant coach della Germani -. Cantù è una squadra a cui piace attaccare nei primi secondi dell’azione: in fase difensiva, sarà fondamentale limitare l’impatto di questo fattore e contenere le situazioni di gioco rotto, nelle quali sono bravissimi a creare soluzioni estemporanee, affidandosi al talento individuale di giocatori come Smith, all’esperienza di Leunen e all’atletismo di Thomas e Kennedy. In fase offensiva, invece, cercheremo di mettere in campo il sistema che stiamo creando in allenamento, in grado di valorizzare i punti di forza dei nostri giocatori”.

GLI ARBITRI La partita tra Germani Brescia e Acqua S.Bernardo Cantù sarà diretta da Saverio Lanzarini di Bologna, Andrea Bongiorni di Pisa e Giacomo Dori di Mirano (VE).

TV E MEDIA
La partita del PalaLeonessa A2A sarà trasmessa in streaming su Eurosport Player. Come sempre, sul sito di Pallacanestro Brescia sarà possibile seguire l’andamento del match nell’apposito Live Blog. 

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Brescia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: