Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Robur Family Osimo, Edoardo Carancini confermato alla guida dell'Under 16 Regionale

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/12-09-2020/robur-family-osimo-edoardo-carancini-confermato-guida-under-regionale-600.jpg

Social

La RF punta sulla continuità. A guidare la squadra osimana dell'under 16 regionale anche per quest’anno ci sarà l’allenatore Edoardo Carancini, il quale si sente molto entusiasta di questa conferma, dopo che lo scorso anno con lo stesso gruppo, allora dell’under 15, ha potuto svolgere il lavoro a metà, come tutti sappiamo causa Coronavirus, mentre quest’anno si cerca di dare un programma di costanza e continuità.

“Sono molto contento di poter proseguire la collaborazione con RF, - esordisce Edoardo - oltre a rispecchiare i miei obiettivi e valori, viene considerata come una seconda famiglia. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, c’è un grande spirito di collaborazione con tutto il team, che permette di lavorare in armonia, ed essere in continua formazione. Per la nuova stagione l’obiettivo principale è quello di dare una continuità al percorso di crescita intrapreso nella scorsa annata con i ragazzi e cercare di migliorarlo. Li conosco molto bene e si tratta di un gruppo affiatato, compatto, determinato e con molta voglia di imparare e migliorarsi. Auguro a me stesso ed alla squadra di portare a termine la stagione - conclude - cercando di utilizzare tutte le accortezze necessarie per onorare il nostro campionato".

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Robur Family 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: