Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pesaro, coach Repesa ''Non sono soddisfatto, la difesa non è stata del livello necessario per battere Sassari''

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro gioca una buona partita ma non riesce a conquistare i due punti. Il match a porte chiuse che apre il campionato 2020/2021 va al Banco di Sardegna Sassari che vince alla Vitrifrigo Arena per 85-95. A fine gara Coach Jasmin Repesa commenta il match:

“Hanno meritato la vittoria, non sono soddisfatto perché è vero che Sassari è una squadra più atletica rispetto a noi ma subire 95 punti giocando in casa. Questo non va bene, abbiamo subito troppi canestri e molti punti con passaggi facili. La difesa non è stata del livello necessario per vincere contro una squadra come Sassari. Questo non ci ha permesso di vincere, la difesa non è stata connessa e nemmeno fisica. Non ci sono stati tagliafuori e non abbiamo tenuto l’uno contro uno. Serve molta più aggressività per impedire all’avversario di muovere la palla”.

Fonte: Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: