Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Campetto Ancona atteso dal primo test amichevole contro la Virtus Civitanova

Dopo due settimane di allenamenti è giunto il momento della prima verifica sul campo per la Luciana Mosconi Ancona. La squadra di Stefano Rajola affronterà il primo test di questa preseason autunnale affrontando al Palarossini la Rossella Virtus Civitanova. C’è ovvia curiosità nel clan bianconeroverde per vedere all’opera per la prima volta la nuovissima squadra dorica che incrocerà la strada dei virtussini civitanovesi per i quali quella di Ancona sarà la terza uscita amichevole.

Sarà un test dove coach Rajola vorrà verificare lo stato di avanzamento dei lavori del cantiere-Luciana Mosconi dove tutto prosegue per il meglio con la squadra che sta rispondendo positivamente alle sollecitazioni dello staff tecnico. I dorici saranno privi di Alessandro Potl che sta percorrendo un programma di lavoro differenziato rispetto al resto della squadra che sarà regolarmente a disposizione.

Come primo avversario ci sarà la Rossella Virtus Civitanova guidata da coach Emanuele Mazzalupi, confermato al timone dopo averne assunto il comando poche settimane prima della sospensione per il covid19. Squadra rinnovata che può vantare elementi di categoria. Tra i riconfermati il capitano Francesco “Ciccio” Amoroso, classe ’78 ma ancora voglia e talento di un ragazzino. Della squadra che lo scorso anno veleggiava in zona playoff sono rimasti anche Simone Rocchi, classe 2000 che fece malissimo alla Luciana Mosconi nel match di ritorno giocato al Palarisorgimento, Matteo Felicioni e Marco Vallasciani, ormai due assi portanti del club civitanovese che si apprestano a disputare rispettivamente l’ottava e la quinta stagione in canotta Virtus.

Sul fronte nuovi arrivi ci sono nomi importanti come quello di Riccardo Casagrande, ex Jesi e nella Luciana Mosconi due anni fa, Tommaso Milani, l’anno scorso diviso tra l’A2 di Napoli e la Serie B a Vigevano, e Lorenzo Andreani, reduce da una stagione a San Giorgio sul Legnano e tornato a Civitanova dove era già stato dal 2016 al 2019 con tanto di promozione in B. Con loro è arrivato il lungo Marco Lusvarghi, ex P.S.Elpidio come il nuovo DS virtussino Marco Pallotti, e Tommaso Cognigni, il 2001 formatosi nelle giovanili del CAB Stamura e tornato a casa dove ha iniziato a muovere i primi passi su un campo da basket. Della squadra di Mazzalupi fanno parte anche alcuni giovani che si stanno allenando con la prima squadra, tra questi il classe 2002 Pietro Ciarapica che sta cercando di mettersi in mostra.

La partita contro Civitanova sarà giocata a porte chiuse per motivi legati alle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria covid19, e arriva a ridosso dell’esordio della Luciana Mosconi in Supercoppa previsto per sabato 5, sempre al Palarossini, contro la Sutor Montegranaro. 

Fonte: ufficio stampa Campetto Basket Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: