Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Unione Basket Padova chiude il ciclo di amichevoli battendo la Virtus Murano

La pre-season del Guerriero Padova si chiude con la prima vittoria stagionale in amichevole con la Virtus Murano, avversaria che nel primo scorcio della passata annata è stata in vetta alla classifica di C Gold. Al Pala Gozzano è andato dunque in scena un replay dello scontro diretto dello scorso campionato, con la squadra di Giuliano Calgaro che ha mostrato una certa crescita dopo i primi test con Vicenza e Jesolo, alternando buone cose ad errori evidenti in fase di possesso e lettura delle situazioni di gioco.

La formazione di Andrea Ferraboschi, rinforzata sotto le plance dall’innesto del lunghissimo Matej Radunic (208 centimetri), è stata una sparring partner valida tenendo testa per ampi tratti di gara ai padroni di casa che hanno tuttavia quasi sempre fatto corsa di testa. I primi due parziali sono stati all’insegna dell’equilibrio con vantaggi minimi che raramente hanno scollinato il possesso pieno (40-37).

A cavallo di terza e quarta frazione, l’UBP ha alzato decisamente l’intensità difensiva accumulando anche un margine di 15 lunghezze. Non appena però Padova ha tolto il piede dall’acceleratore, Palavra ne ha approfittato per guidare la rimonta dei lagunari fino al -4. Nonostante il calo fisiologico, il Guerriero è comunque riuscito ad arginare la risalita veneziana gestendo in maniera più oculata i possessi dell’ultimo minuto e mezzo.

Tante rotazioni per coach Calgaro che ha optato per disputare anche un quinto tempo, senza mai fermare il cronometro, proprio per dare spazio anche ai giovani e giostrare quintetti diversi. Positive le prove di Coppo al tiro dall’arco e dei nuovi Cazzolato e D’Andrea sempre più coinvolti nel sistema di gioco dell’Unione.

SUPERCOPPA CENTENARIO. Nel weekend prende il via ufficialmente la stagione 2020/2021 della Serie B Old Wild West con la Supercoppa della Lega Nazionale Pallacanestro. Il Guerriero è stato inserito nel girone E, dove incrocerà Bologna 2016, Virtus Padova e Vicenza. La prima partita è in programma questa domenica, ore 18, contro i felsinei alla Gozzano, dove le squadre scenderanno in campo ancora a porte chiuse. Venerdì 16 ottobre, ore 20.30, l’appuntamento è a Rubano per la prima stracittadina della stagione con i cugini della Virtus. Infine, domenica 25 ottobre, ore 18, la fase di qualificazione terminerà con un altro derby veneto al palasport di Vicenza.

GUERRIERO PADOVA – GEMINI MURANO 99-87 (dopo cinque tempi)

UNIONE BASKET PADOVA: Tognon 6, Chinellato 11, Scattolin 12, Cecchinato 5, Borsetto 6, Coppo 12, Di Falco, Dia 7, Cazzolato 13, Andreaus 4, D’Andrea 11, Bruzzese 4, Campiello 8. All. Calgaro. Ass. Garon.

Parziali: 20-17, 20-20 (40-37), 27-19 (67-56), 19-25 (86-81), 13-6 (99-87). 

Fonte: ufficio stampa Unione Basket Padova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: