Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Eurocup, la Reyer Venezia sconfitta sul campo della Joventut Badalona

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/20-10-2020/eurocup-reyer-venezia-sconfitta-campo-joventut-badalona-600.jpg

Social

Il ritorno in Europa dopo lo stop forzato causa-Covid contro Bourg-en-Bresse non sorride all’Umana Reyer, che non riesce a interrompere l’imbattibilità della Joventut Badalona, vittoriosa in casa per 92-78.
Quintetto assolutamente inedito per gli orogranata (Stone, Casarin, Bramos, Daye e Vidmar), che rispondono al gioco da tre punti di Bassas con 5 di fila di Daye (3-5 all’1’30”). Badalona si affida ai rimbalzi offensivi e, dopo il 6-8 di Bramos al 2’30”, trova il bonus veneziano dopo meno di 3’30”.

Un altro canestro pesante del capitano vale il 10-13 al 4’, poi i padroni di casa infilano un 8-0 per il 18-13 al 5’30”. Watt interrompe il break prima di una lunga sosta inattesa per problemi al tabellone, con il punteggio erroneamente aggiornato sul 20-13. La ripartenza dell’Umana Reyer, trascinata da Tonut e dai recuperi difensivi, è comunque quella giusta e, dopo il time out Badalona all’8’30” lo score viene correttamente riportato sul 20-24. Gli orogranata continuano a difendere forte e, nonostante il punteggio alto, al primo intervallo è 24-26.

L’ennesimo contropiede, sull’asse Chappell-De Nicolao, apre il secondo quarto, poi Daye va ad aggiungersi alla lunga lista di orogranata con due falli (Vidmar, Casarin e Watt), anche se la tripla di Tonut da 8 metri allo scadere dei 24” fa 28-33 al 12’30”. Distacco che si fa più ampio con Watt al 24’ (28-36), ma, sul possesso per la doppia cifra di margine, arriva il secondo fallo di Stone in attacco, così Badalona risponde per il 36-36 subito dopo metà quarto. Watt chiude il parziale dei padroni di casa, con la partita che prosegue tra sorpassi e controsorpassi. De Nicolao firma la tripla del 41-43 al 17’30”, infine è Vidmar, dopo aver speso il terzo fallo, a chiudere il primo tempo in perfetta parità con il canestro del 45-45.

L’avvio di secondo tempo conferma la buona serata al tiro da 3 dell’Umana Reyer: segnano Bramos (45-48 al primo possesso) e De Nicolao (47-51 allo scadere dei 24” al 21’), mentre il canestro di Mazzola è corretto da 2 (53-53 al 23’). Per Badalona entra però in partita Tomic, che provoca anche il terzo fallo di Watt dopo il canestro del centro orogranata del 55-55 al 23’30”. Il 21° fallo di squadra (contro 12 degli avversari) consuma il bonus veneziano al 24’30”, con time out di coach De Raffaele sul 61-55 al 25’30”. Daye e Vidmar hanno un sussulto (61-59 al 36’30”), anche se il centro sloveno spende poi il 4° fallo in attacco. Il canestro di Chappell è una breve parentesi nel break spagnolo per il 70-61 al 28’30”. E un paio di canestri di Watt provano a limitare il divario all’ultimo intervallo, a cui si arriva comunque sul 73-65.

In avvio di ultima frazione, la tripla di Brodziansky determina il primo vantaggio in doppia cifra della partita (76-65), anche se De Nicolao risponde subito firmando il 76-68. Nonostante il quintetto lunghissimo degli orogranata (Daye insieme a Watt e Vidmar), Badalona recupera un paio di rimbalzi offensivi tra i quarti falli di De Nicolao e Daye. Dal time out dell’Umana Reyer si riparte con il 79-68 di Dimitrijevic al 33’30” ed è Tonut, al 34’, a tornare a muovere il punteggio orogranata al 34’ con i liberi del 79-70. La Joventut sembra comunque in controllo: a metà quarto si arriva sull’81-71 e Watt esce subito dopo per 5 fall, con De Raffaele di nuovo costretto a interrompere il gioco al 36’ sull’85-71. Vidmar completa un gioco da tre punti (85-74 al 36’30”), ma anche lui immediatamente viene pescato al quinto fallo, così come De Nicolao al 37’30” e Daye al 38’30”, con la partita ormai definitivamente incanalata, che si chiude sul 92-78.

Joventut Badalona - Reyer Venezia 92-78

Joventut: Dimitrijevic 14, Ribas 13, Lopez-Arostegui 13, Morgan 11, Brodziansky 15, Parrado ne, Ventura 2, Bassas 8, Zagars, Birgander, Parra 2, Tomic 14. All. Duran

Umana Reyer: Casarin 2, Stone 2, Bramos 12, Tonut 13, Daye 8, De Nicolao 13, Vidmar 9, Chappell 5, Mazzola 2, Cerella, Fotu, Watt 12. All. De Raffaele

Parziali: 24-26; 45-45; 73-65.

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: