Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sassari, coach Pozzecco ''Dobbiamo andare oltre le assenze. Sono orgoglioso di quanto visto contro Varese''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/03-11-2020/sassari-coach-pozzecco-dobbiamo-andare-oltre-assenze-sono-orgoglioso-quanto-visto-varese-600.png

Social

Archiviata la vittoria con Varese la Dinamo Banco di Sardegna si rituffa nella Basketball Champions League e prepara il game2 di regular season in programma domani alle 20:30 al PalaSerradimigni. Questa mattina, in esclusiva per DinamoTV, coach Gianmarco Pozzecco ha presentato la sfida europea con l’Iberostar Tenerife.

- Con Tenerife sarà già decisiva per il passaggio del turno?
“Tenerife è una squadra che a me fa impazzire. Ha una conformazione quasi esclusivamente europea, ha un mix di giocatori esperti e giovani, è la classica squadra spagnola. Fino a sabato era imbattuta, ha perso a Barcellona dopo un record di 6-0 ma secondo me al momento è una delle squadre che gioca meglio a pallacanestro in Europa, tra le più belle che finora ho visto quest’anno insieme allo Zalgiris Kaunas e qualche altra squadra. Tendenzialmente dico che è la favorita alla vittoria finale di questo torneo”.

- Qual è la situazione della tua squadra?
“Bisogna avere la forza d’animo di mettere davanti a tutto il rispetto degli altri e la volontà di non contagiare chi ci sta intorno. Noi in questo momento dobbiamo essere capaci di accettare le assenze, sono estremamente orgoglioso di quello che ho visto domenica, ho goduto nel vedere la mia squadra giocare bene e ascoltare in modo rigoroso e disciplinato le indicazioni che venivano date dal mio staff, per me questo ha un valore enorme”.

- Come si fa a vincere questo tipo di partite andando oltre le assenze?
“Parlando con Federico Pasquini dicevamo che dobbiamo essere focalizzati su noi stessi. E’ necessario capire che in campo bisogna aggiungere piccoli dettagli con grande continuità, Jack Devecchi domenica lo ha fatto benissimo. Se lavoriamo tutti in tal senso allora possiamo competere con chiunque e questo è il nostro obiettivo”.

Fonte: ufficio comunicazione Dinamo Banco di Sardegna 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: