Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Bakery Piacenza, Presidente Beccari ''In questa situazione non penso sia possibile svolgere attività sportiva''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/11-11-2020/bakery-piacenza-presidente-beccari-questa-situazione-penso-possibile-svolgere-attivit-sportiva-600.png

Social

La Bakery subisce la prima sconfitta stagionale. Non per opera di una squadra avversaria ma per colpa del Covid, che impedisce ai biancorossi di scendere in campo in Supercoppa.

Dopo aver registrato molte positività i giocatori biancorossi sono stati sottoposti a un nuovo giro di tamponi, ma per il momento il gruppo è in quarantena e anche se l’esito dovesse rivelarsi negativo i giocatori potrebbero riprendere solamente l’attività individuale.

E’ stato dunque impossibile affrontare la partita prevista ieri sera con la formazione di Olimpo Alba nella seconda fase della manifestazione e, in caso di successo, qualificarsi per le Final Eight.

A malincuore dunque ai biancorossi non resta che alzare temporaneamente bandiera bianca, in attesa di capire cosa potrà succedere a un campionato che dovrebbe iniziare il 22 novembre, dunque pochi giorni dopo il termine della quarantena a cui sono sottoposti i giocatori di Federico Campanella.

«Siamo in attesa dell’esito dei nuovi controlli – chiarisce il presidente Marco Beccari – poi sarà l’Asl a decidere cosa potremo o non potremo fare, ma ormai la possibilità di giocare la Supercoppa è andata, visto che a oggi abbiamo a disposizione solamente quattro giocatori effettivi».

Tocca all’Azienda Sanitaria Locale dunque definire quale sarà il futuro a breve termine della squadra.

«Se considererà i cestisti come lavoratori allora potremo allenarci, ma solo a livello individuale, altrimenti ognuno dovrà rimanere nella propria abitazione.

In entrambi i casi una situazione molto complicata per una squadra che esattamente fra 12 giorni dovrà esordire in campionato. Ad oggi non penso sia possibile svolgere attività sportiva in questa situazione generale».

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Piacentina 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: