Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Udine, Dominique Johnson salta il quarto di finale contro Forlì per un problema burocratico

A causa di un ritardo nell’invio del nulla osta da parte di FIBA (International Basket Federation) alla FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) necessario per il tesseramento di Dominique Johnson, l’Apu Old Wild West Udine comunica che l’atleta non potrà scendere in campo nella sfida odierna contro Unieuro Forlì.

Secondo quanto previsto dal regolamento, infatti, il tesseramento degli atleti deve essere valido almeno 48 ore prima dell’incontro. L’Apu Old Wild West Udine ci tiene a precisare a chiare lettere, che l’invio di tutta la documentazione richiesta era stato effettuato nei tempi e nei modi previsti dalla norma. Il nulla osta di FIBA a FIP però, è giunto soltanto nel pomeriggio di mercoledì, esattamente alle 15.44, quando il limite previsto era alle ore 12.00. Nulla APU avrebbe potuto fare per far sì che l’inoltro da parte di FIBA a FIP avvenisse nei tempi previsti, essendo totalmente estranex-apple-data-detectors://2a ed all’oscuro nel rapporto tra le Federazioni. Il paradosso sta per di più nel fatto che unitamente alla richiesta di tesseramento dell’atleta Johnson era stata inoltrata anche quella per Nana Foulland, ricevendo il nulla osta per quest’ultimo già a inizio settimana dalla FIP ed invece il diniego per Johnson.

Johnson, dunque, sarà costretto a saltare la gara valida per i quarti di finale di Supercoppa Centenario in programma oggi alle 15 al PalaBenedetto di Cento (in provincia di Ferrara) per una mera questione burocratica (l’ora e quarantaquattro minuti del ritardo FIBA nell’invio…) assolutamente non ascrivibile alla società. In un momento storico in cui tutti gli sforzi dovrebbero essere concentrati per garantire il più alto livello di competitività sul parquet, simili accadimenti tra le federazioni non consentono oggi purtroppo a un atleta di enorme valore di poter scendere in campo insieme ai suoi compagni. La società è vicina al giocatore Dominique Johnson certa che lo staff tecnico e i suoi compagni di squadra daranno l’anima per raggiungere le semifinali e consentirgli di dimostrare sul campo il suo indiscusso talento. Forza APU, forza Udine! 

Fonte: ufficio stampa Apu Udine

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: