Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Doppia trasferta in arrivo per la Dinamo Sassari. Mercoledì in Danimarca per sfidare il Bakken Bears

La Dinamo Banco di Sardegna è già tornata in palestra: archiviata la sconfitta di ieri con Brindisi, nell’anticipo della ottava giornata di campionato LBA, Devecchi e compagni hanno messo nel mirino la prossima sfida. Ad attendere i giganti c’è la doppia trasferta tra Basketball Champions League e campionato LBA: domani la squadra partirà in Danimarca dove mercoledì, palla a due alle 20, affronterà Bakken Bears nel Game 3 di coppa, mentre domenica c’è in agenda la sfida con Cremona.

Nella giornata di domani la compagine isolana partirà all’alba per la prima trasferta continentale dell’anno: viaggio impegnativo per i biancoblu che avranno un doppio scalo a Roma e Amsterdam prima di approdare a Copenaghen e da lì raggiungere Aarhus. La città danese, situata nella penisola dello Jutland, è seconda per popolazione e prima per numero di abitanti nella penisola, mentre il club è stato fondato nel 1953 e gioca stabilmente nella Basketligaen, la massima lega danese: nel palmares figurano 17 titoli nazionali e 12 coppe di Danimarca. Negli ultimi quattro anni il club ha vinto lo scudetto della Basketligaen mentre l’ultima coppa è stata vinta nel 2018. Dalla stagione 2013-14 i danesi disputano anche le competizioni continentali: per due anni hanno giocato l’Eurochallenge, mentre nel 2015-16 hanno debuttato in Fiba Europe Cup dove, nella stagione 2018-2019 hanno raggiunto i quarti di finale.

I danesi sono ultimi nella classifica del Gruppo A con due sconfitte ma i nordici non vanno sottovalutati: la squadra si conosce molto bene e ha un lungo trascorso. Nonostante abbiano perso una pedina importante come Akoon-Purcell, decisivo nell’accesso alla regular season, il Bakken può contare su tante bocche di fuoco: a partire dal playmaker Q.J, Peterson, che viaggia a 15.3 punti di media e tira con il 47% da tre. Attenzione a Michel Diouf, tra i veterani del club danese alla sesta stagione in maglia Bakken, capace di aprire il campo e pericoloso dall’arco.

Nelle file danesi c’è anche l’ex Cagliari Dinamo Academy DeShawn Stephens che, dopo essersi messo in mostra in LNP, ha accettato la chiamata europea per mettersi alla prova: caratteristiche principali dell’ex centro isolano sono atletismo e dinamicità. Ad Aarhus ha fatto rientro anche la guardia Adama Darbos, dopo una breve parentesi in Belgio, mentre nello spot di ala forte c’è Tylor Ongwae: per l’atleta kenyota si tratta della terza stagione con Bakker.

Fonte: ufficio comunicazione Dinamo Banco di Sardegna  

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: