Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Trento, coach Brienza ''Contro Varese partita complicata. Dovremo mettere in campo un extra-sforzo''

I bianconeri questa sera alla BLM Group Arena (palla a due alle 19.00) affrontano l'Openjobmetis nel nono turno di campionato Serie A UnipolSai. Le parole di coach Nicola Brienza:

«Quella di stasera contro Varese è una partita complicata, ancora prima che per la nostra situazione per le qualità dei nostri avversari: i lombardi possono contare su giocatori e individualità di altissimo livello, che possono risolvere le partite con il loro talento offensivo e la loro leadership. Penso ovviamente a Scola in primis, protagonista di un avvio di stagione davvero superlativo, ma anche a Douglas, che nelle loro vittorie è sempre stato un fattore determinante. E poi c'è un gruppo italiano giovane ma già con grande esperienza in Serie A in cui spiccano Ruzzier e Strautins, giocatori che garantiscono equilibrio e identità. Abbiamo grande rispetto per Varese e per il gruppo allenato da coach Bulleri, sappiamo di dover preparare e giocare al meglio questa partita.

Per quanto riguarda noi, stiamo attraversando un momento davvero particolare: da un lato ci sono le oggettive difficoltà che abbiamo incontrato tra infortuni e calendario, ma dall'altra ci sono la consapevolezza e l'energia mentale che ci hanno dato le nostre ultime performance, nelle vittorie e anche nelle sconfitte. Tutti all'interno della squadra sanno che stiamo lavorando bene insieme e che stiamo seguendo la strada giusta per il nostro percorso di crescita: i ragazzi sono pronti, ci sono giocatori importanti assenti o in recupero, quindi per noi la chiave domani sarà la forza del gruppo, il riuscire a buttare il cuore oltre l'ostacolo e mettere in campo un extra-sforzo prima della pausa per la finestra delle nazionali».

Fonte: ufficio stampa Aquila Basket Trento 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: