Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Olimpia Milano nella tana del Maccabi Tel Aviv. Coach Messina ''E' una delle candidate per le Final Four''

Il Maccabi ha vinto solo il 30% delle partite giocate in questa EuroLeague ed è caduto in casa due volte, ma i dati nudi e crudi nascondono quattro sconfitte maturate entro i tre punti di scarto che indicano come sarebbe bastato poco perché il bilancio della squadra di Ioannis Sfairopoulos fosse davvero molto diverso, quasi opposto. Maccabi-Olimpia è una delle superclassiche del basket europeo e ha sempre dimostrato la tendenza a favorire la squadra di casa. Nell’era EuroLeague su 18 gare, 15 volte ha prevalso la squadra di casa incluse 10 delle ultime 11 partite giocate. L’Olimpia ha vinto solo tre volte a Tel Aviv, ma sempre nell’ambito della vecchia Coppa dei Campioni. Si gioca alle 20.05 italiane, diretta su Eurosport Player.

L’OLIMPIA – Dopo Tel Aviv, avrà tre settimane con doppio impegno di EuroLeague, un tour de force mostruoso reso più complicato dagli impegni di campionato che nel mese di dicembre comprenderanno tutte avversarie di alta classifica. L’Olimpia è 4-3 in EuroLeague ed è reduce dalla vittoria sullo Zalgiris in casa in una gara in cui ha riavuto ad alti livelli Kevin Punter e Malcolm Delaney. Punter ha saltato le prime cinque partite di questa EuroLeague, Delaney si era infortunato contro il Real Madrid. Vlado Micov ha saltato le prime quattro gare. Nelle ultime due invece non è stato disponibile Gigi Datome.

COACH ETTORE MESSINA – “Giochiamo contro una grande squadra che per tradizione, capacità dei suoi giocatori e mentalità del suo allenatore, è da considerare come una delle candidate a raggiungere le Final Four. Il Maccabi ha tante risorse per cui è difficile pensare ad un’area da controllare per vincere la partita. Potremmo farlo solo giocando di squadra sia in attacco che in difesa”. 

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: