Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Senigallia, Marco Giacomini ''Possiamo e dobbiamo migliorare, sperando di giocare con l'organico al completo''

Esordio con sconfitta per la Pallacanestro Senigallia, che torna dalla lunga trasferta di Cividale con la consapevolezza di aver affrontato un avversario di prima fascia e avergli tenuto testa per buona parte del match. Uno dei più positivi in terra friuliana è stato Marco Giacomini, che analizza così la prima uscita nel girone C1 di serie B: "Abbiamo affrontato una squadra molto fisica e con panchina lunga. Noi di contro abbiamo sofferto la mancanza di Gurini, sia per una questione tecnica che di rotazione degli uomini. Sapevamo che il match sarebbe stato difficile, come tutti quelli che ci aspettano in campionato. Quello che dobbiamo fare è affrontare ogni partita con lo spirito giusto, senza abbattersi, poiché molte cose sono cambiate dall'anno scorso e serve tempo per trovare la quadra."

Sempre il 7 biancorosso: "Abbiamo reagito, l'atteggiamento è stato positivo, ma non dovevamo arrivare a -28 punti. Se non avessimo avuto un tale gap, forse avremmo potuto giocarcela alla pari nell'ultimo periodo. E' la prima uscita dopo mesi di stop: possiamo e dobbiamo migliorare, sperando di giocare con l'organico al completo".

Più critico, come il ruolo impone d'altronde, il commento di coach Polini: "Abbiamo fatto una buona prestazione contro una squadra atleticamente più forte di noi, che ha tirato oltretutto con 53% da tre. Siamo stati bravissimi a rimanere in partita per 39', poi abbiamo rovinato la gara nell'ultimo minuto con un parziale che non mi è piaciuto proprio per niente e di cui ne parleremo: la differenza canestri avrà il suo peso nella classifica finale. Dobbiamo pensare su cosa è andato bene e nella prossima partita giocare con la stessa intensità, ma per tutti e 40 i minuti".

Prossimo impegno domenica 6 dicembre al PalaPanzini contro Mestre. Palla a due alle ore 17.

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Senigallia 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: