Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ravenna, coach Savignani ''Volevamo fortemente questa vittoria, abbiamo dimostrato di essere una squadra''

Un’OraSì più forte delle difficoltà vince la sua prima partita di campionato sul campo della Stella Azzurra (60-81). La squadra, decimata dal Covid e giunta a Veroli con tre ragazzi dell’Under 18, all’ultimo ha dovuto anche fare a meno di coach Cancellieri che non si è sentito bene ed è rimasto in hotel, ma ha risposto con una prestazione solida e di grande sostanza, come aveva chiesto il suo allenatore alla vigilia. L’OraSì ha piazzato il break decisivo a metà del secondo quarto e con una crescente intensità difensiva ha concesso solo 9 punti nel terzo, raccogliendo alla fine 50 rimbalzi. Una bella prova corale dove hanno trovato spazio tutti, anche i due classe 2004 Laghi e Giovannelli e il 2003 Mazzotti, che hanno fatto parte della spedizione giallorossa senza paura, assistendo i loro più esperti compagni.

Coach Savignani: “Volevamo fortemente questa vittoria. Con una sola settimana di allenamenti i ragazzi sono stati bravi a rispondere ad un periodo di difficoltà, sono stati duri anche mentalmente e insieme abbiamo dimostrato di essere una squadra. In questo campionato ci serve il contributo di tutti, dai giovani ai giocatori più esperti, in attesa di poter recuperare anche il resto del gruppo”. 

Fonte: ufficio stampa Basket Ravenna

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: