Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pesaro, coach Repesa ''Non siamo stati competitivi e per questo mi scuso con i tifosi''

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro non conquista i due punti nella trasferta di Treviso ma resta quinta in classifica a quota 10. Al Palaverde nella 10^ giornata di Serie A la vittoria va ai padroni di casa della De’Longhi per 91-81. Coach Jasmin Repesa commenta il match giocato contro i veneti:

“Faccio i complimenti a Treviso per questa vittoria che ha meritato. Noi siamo arrivati qui non al massimo della condizione. Delfino non si è allenato per quasi dieci giorni, Massenat si è scavigliato. Prima di questa partita eravamo la seconda miglior difesa del campionato, invece nel primo tempo abbiamo subito 47 punti di cui la maggior parte a rimbalzo e in contropiede. La squadra non è stata concentrata come nelle ultime partite, forse tutto l’ambiente si è rilassato troppo dopo le quattro vittorie di fila: me ne assumo la responsabilità. Dobbiamo pensare alla salvezza ma dobbiamo sempre essere competitivi: stasera non lo siamo stati e per questo mi scuso con i tifosi. Abbiamo subito troppi punti facili, questo non va bene. Non siamo stati connessi in difesa, torniamo in palestra e iniziamo a lavorare in vista del prossimo match”.

Fonte: ufficio stampa Victoria Libertas Basket Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: