Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sutor, Leonardo Cipriani ''Ripartiamo dalle cose buone viste con Giulianova. Contro Ancona ce la giocheremo''

Seconda sconfitta consecutiva per la Sutor Basket Montegranaro caduta, in piedi, ad Atri, contro il Giulia Basket Giulianova. I ragazzi di Ciarpella dopo un avvio stentato, sono stati bravi a tornare nella sfida andando anche avanti nel punteggio. Hanno iniziato l’ultimo periodo sopra di tre punti poi, Giulianova è stata brava a trovare le soluzioni giuste e la squadra gialloblù non è riuscita a tornare a casa con i due punti.

La Sutor ha tirato meglio degli avversari dall’arco dei 6,75, da due punti gli abruzzesi hanno fatto qualche cosa in più, ma la differenza c’è stata sotto i tabelloni dove Giulia Basket ha raccattato 42 rimbalzi contro i 33 dei veregrensi.
Uno dei migliori in casa gialloblù è stato sicuramente Leonardo Cipriani che ha messo a segno 17 punti tirando 2/5 da due, 4/6 da tre e catturando anche tre rimbalzi. Alla fine la sua valutazione è stata la migliore della Sutor con 18. 

Cipriani, secondo lei che partita è stata quella con Giulia Basket?
“Sicuramente ci sono state tante cose positive da parte nostra anche se ci sono ancora dei limiti dai quali dobbiamo sopperire. La squadra ha dimostrato che nei momenti di gara dove ci siamo passati il pallone, di essere un team all’altezza delle aspettative. I problemi sono arrivati nel finale quando invece del gioco di squadra, sono stati effettuati tanti tentativi individuali che non hanno portato l’effetto sperato. Sotto questo aspetto dobbiamo migliorare e diventare più squadra”.

Come si sente dopo questa sconfitta?
“Un duro colpo, ma bisogna ripartire da quello che si è fatto di buono e lavorare al massimo come abbiamo fatto fino ad ora”.

Avete dimostrato una buona solidità mentale soprattutto do un avvio incerto. Cosa ne pensa?
“Siamo stati bravi a restare concentrati seguendo le indicazioni che ci erano state date dall’allenatore. E quando c’è stato qualche cosa di positivo, sull’onda dell’entusiasmo, abbiamo ripreso la partita”.

Adesso arriva la Luciana Mosconi Ancona, che gara si aspetta?
“Ancona, da quello che abbiamo visto è una squadra molto buona che può metterci in difficoltà. Sono sicuro però che riusciremo a giocarcela alla pari”.

Fonte: ufficio stampa Sutor Basket Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: