Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Euroleague, l'Olimpia Milano espugna il campo del Khimki con un super Shields

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/08-12-2020/euroleague-olimpia-milano-espugna-campo-khimki-super-shields-600.jpg

Social

L’Olimpia comanda a Mosca dall’inizio alla fine una partita dominata dagli attacchi, una sparatoria in cui segna 102 punti e vince con 13 triple e 28 assist, la prestazione memorabile di Shavon Shields, 26 punti con 10/11 dal campo, il secondo tempo di Zach LeDay, il quarto periodo di Kevin Punter e l’inizio di Kaleb Tarczewski tra le tante cose belle viste a Mosca insieme alla difesa del quarto periodo che ha spento almeno due tentativi di rimonta del Khimki. 102-93 il finale.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia alimenta il gioco interno di Kaleb Tarczewski, che parte con otto punti e 4/4 dal campo nella sua prima apparizione in campo. Anche se il Khimki trova due volte il canestro dall’arco nei primi cinque minuti e Milano mai, l’Olimpia scatta 14-8 su un floater di Malcolm Delaney. Shved arma la mano di Jerebko, ma l’esecuzione offensiva di Milano è impeccabile, dei primi 11 tiri da due 10 vanno a bersaglio, e nel finale arrivano anche i tiri da tre: il primo di Shavon Shields è cancellato da un gioco da tre di Monroe, ma sulla sirena arriva dall’angolo anche quello di Datome per il 28-20 alla fine del primo periodo.

La nota
: 12 canestri dal campo con nove assist nel primo quarto dell’Olimpia, di cui tre di Delaney e altrettanti di Micov.

IL SECONDO QUARTO – McCollum comincia il secondo periodo con un gioco da tre punti, ma Shields risponde prima con un lungo jumper da due e poi con una tripla in transizione generata da una palla rubata da Roll per il 33-23. Il vantaggio tocca i 12 punti con Moraschini da playmaker e Micov da ala forte. Il Khimki si rimette in moto con due canestri ravvicinati di Mickey e poi un fadeaway di Shved. Coach Messina chiama time-out con il margine ridotto a sei punti. Gradualmente il Khimki con il suo arsenale offensivo si avvicina. Quattro tiri liberi consecutivi di McCollum lo riportano a meno uno. Qui l’Olimpia risponde con una tripla di Shields, poi di Delaney, poi ancora Shields scava per un attimo ancora 10 punti di vantaggio, ma l’ultimo canestro è di McCollum. All’intervallo è 54-47 Olimpia.

La nota
: il primo tempo di Shavon Shields, 18 punti e 7/7 dal campo.

IL TERZO QUARTO – Le difese salgono di tono nella ripresa. Jerebko commette il terzo fallo ma continua ad essere ostico con l suogo dentro-fuori. Milano risponde con otto punti praticamente consecutivi di LeDay che colpisce da tre dai due angoli opposti. Dopo quattro minuti e mezzo il vantaggio dell’Olimpia resta di otto punti. Su una fiammata di Shved, il Khimki torna a meno cinque in concomitanza con il terzo fallo di Delaney. Hines con una piroetta e Shields con due liberi allungano di nuovo a nove punti. Ma il Khimki risponde con una tripla di Timma e un mezzo gancio di Mickey. Alla fine del terzo, è 72-68 Olimpia.

La nota
: Shavin Shields ha stabilito il suo nuovo record di punti in una singola gara di EuroLeague. Il precedente di 22 punti risaliva ad un’altra gara giocata sempre contro il Khimki.

IL QUARTO QUARTO – Milano comincia con un lungo jumper di Shields, poi una buona difesa che innesca la tripla dall’angolo di Michael Roll per il nuovo più otto dopo un minuto di gioco. Il vantaggio ritorna in doppia cifra prima su una tripla di Roll poi su quella in transizione dall’angolo di Delaney. Il Khimki replica con Janis Timma, poi Shields torna in cattedra. Centra un canestro dalla media, poi ruba palla e ripristina 12 punti in contropiede, a sei minuti dalls sirena con il time-out di Coach Kurtinaitis. L’Olimpia si abbassa con LeDay da centro assieme a Micov e Shields. Con Timma e due liberi di Shved, il Khimki torna a meno nove. Un tap-in di Leday vale il più 11, ma Mickey con due triple consecutive in una vera sparatoria ricuce a meno cinque a 2:21 dalla fine con time-out immediato di Coach Messina. Al rientro, Hines mette nelle mani di Kevin Punter la tripla con fallo che vale il nuovo più nove. Delaney in entrata segna il più 11, ma gli fischiano anche un antisportivo che abbinato al tecnico preso nel primo tempo gli costa l’espulsione. Ma Milano controlla la partita che Punter uccide con una tripla da nove metri. 102-93 il finale.

Per i tabellini completi CLICCA QUI

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: