Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Roseto attesa dal big match contro la Janus Fabriano

Terza giornata di regular season nel campionato di Serie B (Girone C2) con la Pallacanestro Roseto impegnata domenica (ore 18:00) nel big match contro la capolista Janus Basket Fabriano di coach Lorenzo Pansa. Roseto arriva alla gara dopo aver passato una settimana intensa di allenamenti: reintegrato Valerio Amoroso dopo lo stop causa covid, ancora però non al massimo della condizione, tornati in roster anche i due under Luca Cocciaretto e Davide Valentini.

Le due compagini si sono affrontate in totale 9 volte, con 6 vittorie rosetane e 3 marchigiane. L’ultima volta il 16 Marzo 2003 nel campionato di Serie A: vittoria dell’allora Euro Roseto di coach Melillo per 78-56, con 17 di Radosevic e 14 di Rannikko, mentre dall’altra parte 25 di John Turner e 20 di Clark.

I marchigiani arrivano al match di domenica con due vittorie su altrettante gare: all’esordio a Montegranaro per 65-76 e nell’ultimo turno contro la Tasp per 80-60. L’allenatore è Lorenzo Pansa, con alle spalle anni importanti in A e A2 (vittoria della Coppa Italia con Tortona nel 2018) , mentre è stato eletto miglior allenatore della Serie B nella stagione 2015/16 con Borgosesia.

Lo starting five di coach Pansa dovrebbe prevedere in cabina di regia l’ex Basket Nord Barese e Matera Daniele Merletto, uno dei migliori play della categoria, la scorsa stagione oltre 11 punti e 3 assist a incontro, come esterni il grande ex Roberto Marulli, pericolosissimo dai tre punti e l’ex Orzinuovi Andrea Scanzi, jolly tuttofare, sotto canestro l’ex Nazionale Luca Garri, un vero totem per questa categoria, e un altro ex ovvero Todor Radonjic, 16 punti e 11 rimbalzi nelle prime due uscite.

Dalla panchina vasta scelta per coach Pansa: l’under di belle speranze classe 2002 Gulini sta prendendo più minuti del solito, il terzo ex di giornata Francesco Papa arma tattica importantissima, il figlio d’arte Jona Di Giuliomaria (il padre Christian lo ricordiamo molto bene a Roseto) cambia gli esterni, pienamente ristabiliti Paolin e l’under montenegrino Misolic, mentre ancora in dubbio Denis Alibegovic, figlio del grande Teoman. 

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Roseto

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: