Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

BCL, brutta sconfitta interna per la Dinamo Sassari contro i Bakken Bears

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/16-12-2020/brutta-sconfitta-interna-dinamo-sassari-bakken-bears-600.jpg

Social

Serata no della Dinamo Banco di Sardegna che nel secondo impegno casalingo consecutivo cede all’energia dei Bakken Bears: dopo un avvio energico, con il primo quarto chiuso di 10 punti, i giganti subiscono la rimonta degli ospiti. I danesi costruiscono rimonta e sorpasso nel secondo quarto, concedendo solo 8 punti ai padroni di casa: i biancoblu subiscono la freschezza e la fiducia di Aarhus e pagano i tanti rimbalzi concessi in attacco. Nel secondo tempo gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco non riescono a trovare grinta ed energia per riprendersi l’inerzia del match e cedono ai Bakken, che chiudono con sei uomini in doppia cifra. I giganti restano in vetta al gruppo A di Basketball Champions League, paripunti con Tenerife che ieri si è imposta su Galatasaray: ad attendere Devecchi e compagni le due trasferte a Tenerife e Istanbul (6 e 20 gennaio).

Non c’è tempo per crucciarsi, da domani nel mirino dei giganti c’è la prossima sfida di campionato: domenica l’appuntamento è al Mediolanum Forum contro l’Olimpia Milano, con palla a due alle 17.

La Dinamo scende in campo con il Banco con un quintetto inedito con Spissu in cabina di regia, Gentile, Treier, Bendzius e Bilan sotto le plance. Coach Wich risponde con Evans, Peterson, Jukic, Diouf e Ongwae. I padroni di casa partono forte condotti da un super Eimantas Bendzius, in doppia cifra dopo appena 5’ con 11 punti, il 100% al tiro (5/5) 1 assist e 3 rimbalzi. Mette la testa avanti la Dinamo con la coppia Bendzius-Bilan, i primi punti per i Bakken Bears arrivano dalla lunetta con QJ Peterson su fallo di Gentile. Il lituano del Banco trascina i giganti: tripla di Gentile, schiacciata del numero 20 e contropiede chiuso da Burnell. Coach Wich a chiamare timeout sul 20-11. I danesi si sbloccano con Ongwae dall’arco e l’ex Cagliari Stephens, ma Kruslin punisce dai 6,75.

La tripla di Diouf chiude il primo quarto 29-19. In avvio di secondo quarto la Dinamo abbassa l’intensità difensiva e Bakken ringrazia, piazzando un break di 8-0 che riporta gli ospiti a un possesso di distanza (29-27). Il Banco sbaglia tanto in attacco, coach Pozzecco ricorre alle rotazioni e rimanda in campo Spissu e Bendzius. La tripla di Gentile ferma l’emorragia, Darboe risponde con la stessa moneta. I danesi sono bravi a restare lì e creare extra possessi importanti: Ongwae dice -2 e QJ Peterson chiude la rimonta. Sul 34 pari la Dinamo fatica in attacco, la tripla di Peterson sigla il sorpasso danese. Tecnico per proteste a coach Pozzecco, Peterson scrive il +4 a cronometro fermo. Tillman sblocca gli isolani, tecnico a coach Wich e storie tese in campo: Spissu monetizza il fallo ma la tripla di Ongwae chiude il primo tempo 37-41.

La Dinamo rientra in campo con un mini parziale di 4-0 che dice 41 pari: la reazione danese non si fa attendere con un controbreak di 8 lunghezze e la stoppata di Stephens su Burnell. Gentile accorcia ma gli ospiti sono in fiducia e vedono il canestro grande. Fiammata sassarese che monetizza l’antisportivo di Peterson con Spissu in lunetta e trova il canestro con Bilan. La tripla di Stephens dice +10 Bakken. Bendzius accorcia a cronometro fermo insieme a Bilan, ma gli ospiti restano avanti e ritoccano il massimo vantaggio (57-68). I padroni di casa provano a rialzare la testa, ma pesano i 20 rimbalzi offensivi concessi nei primi 30’ alla formazione danese. Burnell prova ad aprire la rimonta, seguito da Kruslin che infila la tripla del -7. Ma Bakken ricaccia indietro il Banco tirando con fiducia. Con 5’ da giocare i danesi conducono 80-64 con sei uomini in doppia cifra. Il copione non cambia, Bakken prosegue la sua corsa e il Banco insegue. I danesi siglano la prima vittoria in Basketball Champions League 71-91.

Dinamo Banco di Sardegna - Bakken Bears 71-93

Parziali: 29-19; 8-22; 20-27; 14-23.
Progressivi: 29-19;37-41; 57-68; 71-93.

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 3, Bilan 8, Treier , Kruslin 6, Devecchi, Katic 5, Re, Burnell 16, Bendzius 17, Gandini, Gentile 10, Tillman 6. All. Casalone

Bakken: Mollgaard, Harbo, Darboe 10, Evans 13, Peterson 11, Jukic 13, Diouf 15, Ongwae 16, Sahlertz , MOrtensen, Stephens 15. All. Steffen Wich

Fonte: ufficio comunicazione Dinamo Banco di Sardegna  

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: