Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, l'Npc Rieti firma l'ala Alessandro Amici

La Kienergia Rieti ufficializza l’ingaggio del giocatore Alessandro Amici, ala di 200 cm e 95 k,g nella passata stagione militante nella Pallacanestro Trapani in serie A2.
Ala piccola che all’occorrenza può andare anche nello spot di 4, Amici è nato a Pesaro il 10 luglio 1991 ed è un atleta dotato di tiro e mano da lunga distanza nonchè capacità di giocare spalle a canestro. Cresciuto cestisticamente nel settore giovanile della V.L. Pesaro, ha esordito nella pallacanestro senior col Basket Cagli nella stagione 2008/2009, per poi trasferirsi a Senigallia.

Successivamente si è trasferito all’Andrea Costa Imola con cui ha esordito in LegaDue. Nel 2011-2012 a Firenze in Divisione Nazionale A prima di fare ritorno a Pesaro per giocare in serie A dal 2012 al 2014. Nel 2014-2015 è passato a Ferrara, in serie A2, dove ha conosciuto coach Alberto Martelossi che lo ha voluto con sé anche a Mantova nel 2015/16. L’atleta pesarese è rimasto per due stagioni agli Stings prima di approdare nel 2017/201 alla Fortitudo Bologna e poi approdare a Trapani ed Eurobasket nella stagione 19-20.

Alessandro Amici: “Sono entusiasta di iniziare questo percorso. Sono contento perché finalmente riesco a tornare in campo e anche se sono stato fermo ho comunque lavorato in questo periodo, quindi mi sento bene. Sono contento di essere a Rieti, perché è un ambiente incredibile. Spero di rivedere il PalaSojourner pieno il prima possibile, anche se magari ci vorrà ancora un pochino. Arrivare qua conoscendo bene alcuni giocatori è sicuramente un vantaggio, Claudio lo conosco benissimo, con Steve ho giocato l’anno scorso e mi sono trovato molto bene e con Carlo ho giocato a Mantova. Spero che questo mi possa aiutare per inserirmi il più velocemente possibile nel gruppo”.

Fonte: ufficio stampa Npc Rieti 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: