Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Reyer Venezia, coach De Raffaele ''Contro Reggio Emilia partita importante. Cerchiamo continuità''

Coach Walter De Raffaele ha presentato in videoconferenza stampa l’ultima partita del girone d’andata che vede l’Umana Reyer opposta all’UNAHOTELS Reggio Emilia. La sfida è in programma al Palasport Taliercio domenica 10 gennaio alle 20.45, diretta su RaiSport HD e Eurosport Player.

“È un’altra partita importante, quella di domenica, per molti motivi. Soprattutto il principale, al di là del discorso Coppa Italia, che comunque non è secondario, è legato alla continuità rispetto alla prestazione fatta a Treviso, dove certamente abbiamo mostrato tanti aspetti positivi dal punto di vista difensivo, così come abbiamo mostrato di avere disomogeneità nella condizione fisica di tanti giocatori. Questo ce lo porteremo dietro per un bel po’, ma anche avere un assetto nuovo, con Stone da “4”, che ci permette di avere un equilibrio, vista la perdurante assenza di Mazzola.

Affrontiamo Reggio Emilia, che, al netto di tutti i problemi che ha avuto, di Covid e di infortuni, stava e sta disputando un’ottima stagione, con una squadra costruita con grande intelligenza e grande equilibrio, in cui sicuramente Taylor è una delle stelle, ma anche Bostic, Elegar e lo stesso Kyzlink sono giocatori altrettanto importanti, insieme all’intelligenza di Baldi Rossi. Una squadra che a me piace molto, perché ha la qualità di passarsi la palla, cosa che ammiro sempre, e lo fa veramente molto bene. Per questo credo che uno degli obiettivi nostri sarà quello di cercare di rompere questo flusso che cercano di avere, tenendo alta l’intensità e sapendo che per noi è una partita molto importante. Così come la guerra a rimbalzo, visto che loro cercano di aggredire molto da quel punto di vista, sia con i lunghi che con i già citati piccoli”.

Fonte: ufficio stampa Reyer Venezia 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: