Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Pesaro, coach Repesa ''Raggiunto un obiettivo che per noi era un sogno''

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro raggiunge un traguardo eccezionale: grazie alla vittoria per 98-88 nel match della 15^ giornata di Serie A (ultima di andata) contro la Germani Brescia stacca matematicamente il pass per la Final Eight di Coppa Italia in programma al Mediolanum Forum di Assago dall’11 al 14 febbraio grazie a una prestazione di grande cuore, grinta e intensità da parte dei biancorossi. Coach Jasmin Repesa commenta la vittoria conquistata contro i lombardi:

“È un successo molto importante dato che ci permette di raggiungere un obiettivo che per noi è un sogno frutto di ottimi giocatori con una grande chimica. Devo ringraziare i ragazzi per aver regalato una grande gioia a questa storica società e a tutti i tifosi che purtroppo non possono esultare di persona insieme a noi. Si è avvertito del nervosismo stasera, non abbiamo giocato benissimo ma nel secondo tempo siamo stati più connessi in difesa, fluidi, lucidi e aggressivi in attacco. Al momento il bilancio del nostro girone di andata mi vede soddisfatto ma personalmente credo che avremmo potuto avere una o due vittorie in più. Però sono contento, oggi un sogno diventa realtà ma dopo i festeggiamenti di stasera e il riposo di domani, da martedì inizieremo a pensare solo a Sassari. Il nostro obiettivo in primis deve restare la salvezza senza precluderci però altri sogni”.

Fonte: ufficio stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: