Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Janus Fabriano inizia nel migliore dei modi il suo 2021 e doma una rimaneggiata Giulianova

Nella quinta giornata di Serie B Old Wild West si affrontano al PalaGuerrieri Fabriano e Giulianova, nella prima partita del 2021; i cartai, alla ricerca del secondo successo consecutivo, affrontano una Giulia Basket rimaneggiata causa Covid, in un match tutt’altro che scontato.

Cominciano alla grande gli ospiti con Thiam protagonista (ex di turno), complici soprattutto diverse disattenzioni dei biancoblu e poca precisione al tiro; continuano le difficoltà della Janus, che a pochi secondi dalla sirena sono sotto di undici lunghezze: ci pensa Papa con un tap-in allo scadere a portare i suoi sul 11-20.

Parte subito bene la Ristopro con 11 punti in due minuti, Giulianova è tramortita e fatica a rispondere, mentre Fabriano continua a colpire con le triple Paolin, infallibile dai 6,75; il punteggio è inchiodato sulla parità, le due compagini raramente sbagliano al tiro e ai padroni di casa serve una bomba di Gulini e una di Papa per prendere le distanze. Il secondo quarto si chiude sul 44-37.

Al rientro sul parquet Giulia Basket si rifà sotto con Tersillo, autore di cinque punti filati, costringendo coach Pansa al timeout; la strigliata funziona e la Janus aumenta nuovamente il gap sul 2+1 di un ispirato Papa. Non si fermano i padroni di casa, intenzionati a chiudere i conti il prima possibile. Il terzo periodo termina sul 63-53.

Il match vede la sua (virtuale) fine dopo appena 4’ di gioco nell’ultima frazione: Fabriano scappa subito a +14 e amministra diligentemente il vantaggio; Giulianova non trova più facilità di canestro, complice anche un’ottima difesa dei biancoblu, rifugiandosi così nei tiri liberi. Finisce con una larga vittoria per i padroni di casa, 88-64, con un secondo tempo dominato dalla Ristopro. Appuntamento a mercoledì 13 Gennaio, per il recupero del Derby con Jesi.

Ristopro Fabriano - Giulia Basket Giulianova 88-64 (11-20, 33-17, 19-16, 25-11)

Ristopro Fabriano: Francesco Paolin 21 (1/2, 6/9), Francesco Papa 19 (6/9, 2/4), Gianmarco Gulini 11 (1/1, 2/2), Todor Radonjic 10 (2/2, 1/2), Andrea Scanzi 5 (1/2, 1/3), Daniele Merletto 5 (1/3, 1/5), Roberto Marulli 5 (0/1, 1/5), Denis Alibegovic 5 (1/3, 1/5), Bozo Misolic 4 (1/4, 0/0), Marco Caloia 2 (1/1, 0/0), Alessio Re 1 (0/0, 0/1), Luca Garri 0 (0/3, 0/1)
Tiri liberi: 13 / 20 - Rimbalzi: 37 16 + 21 (Francesco Papa 10) - Assist: 17 (Andrea Scanzi 6)

Giulia Basket Giulianova: Iba koite Thiam 21 (8/13, 0/1), Gabriel Dron 16 (3/6, 2/6), Gianluca Di carmine 9 (3/8, 1/3), Andrea Epifani 7 (0/1, 1/2), Matteo Tersillo 6 (1/3, 1/4), Federico Malatesta 3 (0/1, 1/1), Lorenzo Panzini 2 (1/2, 0/4), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0), Davide Galliè 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 27 7 + 20 (Iba koite Thiam 13) - Assist: 10 (Gabriel Dron, Gianluca Di carmine 3)

Giacomo Marini
Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: