Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Trento, coach Brienza ''Partizan Belgrado grande avversaria, ma venderemo cara la pelle''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/13-01-2021/trento-coach-brienza-partizan-belgrado-grande-avversaria-venderemo-cara-pelle-600.jpg

Social

Chiuso il girone di andata in campionato e mancato l'accesso alle Final Eight di Coppa Italia, i bianconeri questa settimana tornano a tuffarsi nel ritmo del doppio impegno settimanale con il Round 1 di Top 16 in 7DAYS EuroCup. L'Aquila comincia in trasferta sul campo del Partizan con l'obiettivo di cercare subito il colpaccio esterno e vendicare la doppia sconfitta subita dai serbi nelle Top 16 dello scorso anno, quando Trento chiuse il girone senza vittorie.

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Iniziamo il secondo turno di EuroCup affrontando una squadra di grande tradizione come il Partizan Belgrado, che anche nella scorsa stagione abbiamo incrociato proprio nelle Top 16: rispetto all'anno scorso, quando erano considerati i favoriti numero uno per la vittoria della coppa, i serbi hanno cambiato davvero poco nel proprio roster. Per storia, tradizione e qualità dei giocatori a disposizione insomma sappiamo di affrontare un'avversaria di altissimo livello.

Nel nucleo dei giocatori serbi c'è tanto talento, tanti giocatori in rampa di lancio e di grande prospettiva futura; tra gli americani che portano atletismo, fisicità e capacità realizzative rispetto all'anno scorso è cambiato praticamente solo il playmaker, quindi sono rodati e consapevoli del proprio ruolo all'interno del team. Arriviamo a questo appuntamento con un po' di amaro in bocca per aver mancato l'accesso alle Final Eight di Coppa Italia, ma veniamo da due partite gagliarde giocate a viso aperto contro due ottime squadre: cercheremo di portare avanti le buone cose che abbiamo mostrato contro Brindisi e Bologna contro un'altra avversaria di grande qualità e prestigio, e daremo il massimo vendendo cara la pelle su un campo dove non hanno vinto in molte».  

Fonte: ufficio stampa Aquila Basket Trento

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: