Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, la Dinamo Sassari tessera l'esterno Massimo Chessa

La Dinamo Banco di Sardegna è lieta di annunciare il ritorno in maglia biancoblu di Massimo Chessa. Il sassarese, classe 1988, già aggregato alla prima squadra per gli allenamenti dalla scorsa settimana, è ufficialmente un giocatore della Dinamo Banco di Sardegna: Massimo ritorna a casa a sei stagioni di distanza dalla conquista dello storico triplete 2014-2015. Lo scorso anno in forze a Napoli, in Legadue, precedentemente è stato protagonista della promozione nella massima serie della Virtus Roma. Massimino torna a casa dopo aver debuttato in A2 con la maglia della Dinamo nel 2004: con il suo ingresso in squadra salgono a quota tre i sassaresi alla corte di coach Gianmarco Pozzecco, cinque sardi in squadra.

Carriera. Play-guardia di 188 centimetri, Chessa debutta in serie A2 proprio con la maglia della Dinamo, dove gioca quattro stagioni arrivando fino ai playoff promozione alla corte di coach Demis Cavina sfumati solo in finale con Soresina. Nella stagione 2009-2010 arriva il grande salto nella massima serie con la Pallacanestro Biella. Dopo le ottime parentesi con Verona e Torino, torna a casa nel gennaio del 2014 e un mese dopo solleva la Coppa Italia, il primo trofeo della storia della Dinamo Banco di Sardegna.

Nella stagione successiva centra il triplete ancora in maglia Dinamo con la vittoria di Supercoppa, Coppa Italia e Scudetto. Nell’estate del 2015 approda a Trapani in A2 dove chiude la stagione con una media di oltre 10 punti a partita. Nel 2016 passa alla Virtus Roma con cui disputa tre stagioni da protagonista con il ruolo di capitano: il suo apporto è fondamentale nel ritorno in Serie A della formazione capitolina. Nella scorsa stagione, bruscamente interrotta dalla pandemia, ha indossato la maglia di Napoli.

Fonte: ufficio comunicazione Dinamo Banco di Sardegna 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: