Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Milano, coach Messina ''Contro Reggio Emilia dovremo giocare con semplicità e aggressività mentale''

L’Olimpia torna a giocare in campionato con due gare nel giro di 48 ore, la prima è a mezzogiorno di domenica 17 gennaio (diretta su Eurosport Player) contro Reggio Emilia che poi attenderà di conoscere il risultato che l’Olimpia otterrà martedì 19 a Cremona per il verdetto sulla sua partecipazione o meno alle Final Eight di Milano (11-14 febbraio). La gara con Reggio Emilia sancisce l’inizio del girone di ritorno, anche se Milano non ha concluso – lo farà a Cremona – quello di andata. Arriva a questa partita reduce da pochi allenamenti, tanti viaggi ma anche tre vittorie consecutive in EuroLeague incluse le trasferte di Madrid e Berlino.

L’Olimpia è 12-1 in Serie A, senza contare la vittoria su Roma, che è stata poi cancellata agli effetti della classifica, con una difesa che concede 73.1 punti di media, ed è la migliore del campionato nel difendere sul tiro da due avversario (45.8%). L’Olimpia concede anche la valutazione più bassa della Serie A, 70.5 a partita. Inoltre, segna 88.8 punti a partita ed è prima nel tiro da tre con il 42.2%, oltre ad essere prima per minor numero di palle perse, 10.1, e prima nella valutazione con 107.9.

COACH ETTORE MESSINA – “Affrontiamo una squadra molto atletica, che e con l’innesto di Dominique Sutton sarà ancora più fisica e versatile. Reggio Emilia usa anche molte difese diverse, per cui sarà fondamentale per noi giocare con semplicità e aggressività mentale. Non sarà semplice, considerato il tour de force di impegni da cui proveniamo, però la squadra è in un buon momento di fiducia, per cui vorremmo prolungarlo e crescere ulteriormente in vista dei momenti cruciali della stagione”. 

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: