Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Ufficiale, Alessandro Sperduto è un nuovo giocatore della Partenope Sant'Antimo

La PSA Sant’Antimo è lieta di ufficializzare l’ingaggio di Alessandro Sperduto, guarda-ala classe 2000 di 193 cm che arriva dalla NPC Rieti.
Prodotto del settore giovanile dell’Eurobasket Roma, con cui ha esordito in A2 nella stagione 2017-18, Alessandro ha già disputato due stagioni in Serie B, la prima a Roma con la IUL (2018-19) realizzando 4.6 punti in poco più di 11 minuti di utilizzo medio, e la seconda ad Alessandria, dove l’anno scorso è andato in doppia cifra di media (11.1 punti in 25 minuti) con un record di 23 fatto registrare ad Oleggio alla 16^ giornata. Alessandro Sperduto è già a Sant’Antimo dove stasera sosterrà il suo primo allenamento coi nuovi compagni.

“Sono davvero carico per questa nuova avventura – dice Alessandro Sperduto -. Ho sentito il coach, lo conosco da avversario, mi ha detto cosa si aspetta da me e non vedo l’ora di mettermi a sua disposizione. Che tipo di giocatore sono? Un tiratore, ma sono pronto a fare ciò che mi verrà chiesto, tirerò fuori tutta la mia energia per aiutare la squadra a risollevarsi da una situazione complicata”.

“Ringrazio la società per aver assecondato la mia richiesta allungando il roster e le rotazioni con l’arrivo di Alessandro – dice coach Agostino Origlio -. Lo seguo da qualche anno e sono convinto che abbia caratteristiche tecniche ed umane importanti e che possa darci una mano. E’ giovane e dunque non lo caricheremo di pressione ma credo possa alzare il livello di competizione tra i nostri esterni e darci un contributo concreto. Io sono convinto che in momenti di difficoltà come quello che stiamo affrontando l’età e l’esperienza contino relativamente, contano il lavoro e la voglia e Alessandro ne porterà in dote parecchia. Starà a noi tutti aiutarlo nell’inserimento”.

Fonte: ufficio stampa Partenope Sant'Antimo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: