Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Basket Todi, Francesco Chinea ''Contenti di riprendere l'attività. Se il campionato partirà noi ci saremo''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/24-01-2021/basket-todi-francesco-chinea-contenti-riprendere-attivit-campionato-partir-saremo-600.jpg

Social

Lunedì 25 Gennaio si svolgerà la riunione che il Comitato Regionale Fip Marche ha organizzato con tutte le società iscritte al campionato di Serie C Gold per verificare la posizione dei club in vista della possibile ripartenza del campionato. A riguardo abbiamo sentito l'AD del Basket Todi Francesco Chinea.

"Siamo soddisfatti che si possa tornare in palestra. Dalla prossima settimana sia la prima squadra che le giovanili torneranno ad allenarsi nel rispetto del protocollo e rispettando tutte le misure di sicurezza".

- Qual'è la vostra posizione a riguardo alla possibile ripartenza del campionato?
"Io sono assolutamente convinto che il campionato debba partire e posso dire fin da ora che il Basket Todi sarà ai nastri di partenza. Spero che anche tutte le altre squadre iscritte confermino la loro partecipazione, altrimenti si dovrà rivedere la formula ma questo non penso possa rappresentare un grande problema. Che si parta il 28 Febbraio o il 7 Marzo non cambia molto, anche se non capisco perchè si sia messo come termine ultimo entro il quale completare il campionato il 20 Giugno. Se la stagione finisse a metà Luglio non sarebbe un grande porblema, e soprattutto non pregiudicherebbe l'inizio di quella successiva".

- E' possibile che i protocolli per le partite prevedano un tampone 48 ore prima di ogni partita. Che ne pensi?
"Io credo che la Serie C Gold debba essere equiparata alla Serie B, perchè non ci sono tante differenze tra i due campionati. Per cui se anche il protocollo delle partite sarà simile a quello di Serie A2 e Serie B penso che possa essere accettabile. Piuttosto durante la riunione di Lunedì chiederò di provare ad intervenire sul numero di componenti del Gruppo Squadra: per me sarebbe auspicabile che da 16 si portasse almeno a 20, in modo che se qualche squadra dovesse avere dei casi Covid potrà tranquillamente schierare i ragazzi delle squadre giovanili".

- Considerando i tempi stretti e le possibilità di recuperare le partite praticamente pari a zero c'è il rischio che in caso di focolai all'interno di un Gruppo Squadra possano esserci alcune partite che termineranno con le vittorie a tavolino. Che ne pensi?
"Quest'anno purtroppo bisogna fare i conti anche con questa possibilità. Il risultato del campo e quindi l'andamento in campionato saranno condizionati anche dalla fortuna e dalla possibilità di avere dei contagiati in squadra. Per questo penso che sia meglio porre il termine della stagione a metà Luglio, in modo da avere la possibilità di poter recuperare delle partite. Ma se venisse confermato il 20 Giugno come fine del campionato ci adegueremo senza problemi. Come ho detto prima spero che tutte le società iscritte confermino la loro partecipazione, ma se così non fosse si organizzerà il campionato con le squadre che vorranno partecipare rivendendo la formula e le date. Non vedo particolari problemi a riguardo".

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: