Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Campetto Ancona si prende una sofferta vittoria contro la Sutor Montegranaro con un buon 2° tempo

Ancora un inizio partita al rallentatore, un avversario in fiducia che scappa, e il riscatto nella ripresa di una Luciana Mosconi Ancona che soffrendo torna alla vittoria dopo due k.o infliggendo alla lanciatissima Sutor Montegranaro il primo stop dopo un filotto di quattro partite vinte.

Partita dai due volti per i dorici di Rajola che subiscono nel primo tempo l’aggressività degli avversari come era logico attendersi. Nella ripresa le cose vanno meglio e in campo ci sono due squadre che si equivalgono sul piano dell’intensità. Ancona fa valere la sua fisicità su gran parte degli accoppiamenti e alla fine viene fuori definitivamente complice anche un avversario che ha le pile scariche. Una vittoria che mette la Luciana Mosconi a soli due punti dalla coppia di testa Fabriano e Roseto alla viglia dell’ultimo mese di prima fase di campionato fatta da tre trasferte e una sola partita casalinga. In questo tempo ci sarà da capire il motivo di questo bipolarismo e cercare di abbassare inevitabilmente il più possibile i picchi negativi all’interno di una partita. Ovviamente sull’economia attuale della Luciana Mosconi pesa un roster ridotto all’osso vista l’assenza di Rossi (alla sua quarta partita ai box per l’infortunio al piede) con le rotazioni di Rajola che a conti fatti sono limitate a soli sei elementi visti i pochi minuti di impiego di Aguzzoli e Gospodinov.

Rajola torna al classico quintetto con Caverni, Centanni, Potì, Leggio e Paesano. Anche Ciarpella si affida a un quintetto collaudato con Bonfiglio, Gallizzi, Minoli, Cipriani e Tibs unico lungo di ruolo. Il 2-0 di Paesano sarà l’unico vantaggio della Luciana Mosconi nel primo tempo. Dopo 4′ e mezzo il jumper della media del romano è anche il solo canestro de dorici che subiscono un ottimo inizio di Tibs capace di segnare 6 punti in fila per il 2-8 in favore della Sutor. Ancona sbaglia un paio di appoggi facili da sotto, e dall’altra parte la Sutor continua a macinare con la tripla di Bonfiglio che lancia il break di 0-8 che porta la Sutor sul 5-16. La pressione difensiva della Sutor toglie fiato e idee ai dorici che nei primi 10′ segnano appena 8 punti (con tripla di Potì dall’angolo) con il primo quarto in archivio sul 8-18 per gli ospiti.

Rajola si sgola e la bella camicia bianca è già zuppa di sudore. Ma in campo i suoi ragazzi continuano a giocare a ritmo lento e dopo 2′ di secondo quarto la Sutor tocca il +14 (10-24). Una tripla di Leggio scuote la Luciana Mosconi soprattutto a livello offensivo, in difesa i problemi ci sono ancora e Riva segna da sotto tenendo avanti i suoi (16-28). Nella fase centrale del quarto i locali si sbloccano. Oboe mette intensità, Centanni segna la prima sua tripla della serata e un gioco da tre punti dello stesso esterno vicentino mette Ancona a -4 (24-28). L’aria sembra cambiata ma prima dell’intervallo la Sutor riesce a trovare ancora energia. Gallizzi, Tibs e la tripla di Minoli riportano i gialloblu ospiti sul +10 prima del 27-35 con cui si va all’intervallo.

Al ritorno in campo c’è finalmente una nuova Luciana Mosconi. Leggio segna subito 5 punti, Paesano fa valere i suoi bicipiti e l’antisportivo fischiato a Bonfiglio porta Ancona avanti dopo un eternità con il 2/2 di Potì e il successivo canestro vincente del nr.8 di Galatina (38-37 -7’43”). La Sutor cerca di tenere costante la sua intensità ma gli arbitri adesso fischiano di più e il tassametro dei falli corre con Ciarpella che deve fare anche i conti con questa gestione. Tibs e Romanò tengono avanti Montegranaro (40-42) ma subito dopo c’è ancora Leggio (11 punti nel terzo quarto) che riporta sopra i padroni di casa. Prima dell’ultima sirena Ancona prova a scappare. Oboe colpisce da tre punti, Gallizzi commette fallo in attacco e arriva il tecnico a Ciarpella per proteste. Leggio punisce dalla lunetta con tre liberi per il 49-44. Ma la Sutor non è certo squadra che molla. Tripla di Romanò sulla sirena dei 24″ e 2/2 di Bonfiglio per il 49-49 con cui si va seduti per l’ultimo mini-intervallo.

In meno di un minuto di ultimo quarto la Sutor commette tre falli. Bonfiglio apre la serie con la sua 4a penalità e torna in panchina. Caverni segna da tre punti e subito dopo fa la stessa cosa Centanni (55-51). Ma gli ospiti rimangono incollati alla partita. Gallizzi colpisce sulla sirena dei 24″, Cipirani prima segna il libero dato per il tecnico fischiato a Centanni e poi mette la tripla che porta la Sutor ancora avanti (55-57). La Luciana Mosconi si affida al talento dei suoi singoli. Centanni colpisce dalla media, il canestro dell’ottimo Gallizzi riporta ancora il vantaggio verso gli ospiti ma sarà questo l’ultimo dell’intera partita.

A 3′ dalla fine arriva la tripla di Potl per il 62-59. Per la Sutor il bonus arriva presto e le gite in lunetta trovano conforto nelle buone percentuali dalla linea dei giocatori di casa. Centanni firma il 65-60 2′ dalla fine ma Cipriani risponde con un tre punti frontale. Ci pensa allora Paesano a segnare dalla media mettendo uno dei suoi classici canestri che non sbaglia neanche ad occhi chiusi. La Sutor finisce qui le energie. Minoli sbaglia da tre e poi escono per falli Cipriani, Bonfiglio e lo stesso capitano. A 9″ dalla fine Centanni fa 2/2 e timbra il ritorno al successo dei suoi colori. 70-63 e, tra incertezza e qualche interrogativo, la Luciana Mosconi Ancona può festeggiare il ritorno al successo.

Luciana Mosconi Ancona – Sutor Montegranaro 70-63 (8-18, 19-17, 22-14, 21-14)

Luciana Mosconi Ancona
: Simone Centanni 18 (4/8, 2/5), Gianmarco Leggio 17 (1/2, 3/4), Alessandro Paesano 11 (3/6, 1/2), Alessandro Potì 10 (1/6, 2/3), Francesco Oboe 8 (2/5, 1/1), Michele Caverni 6 (0/0, 1/3), Thomas Aguzzoli 0 (0/1, 0/0), Veselin veselinov Gospodinov 0 (0/1, 0/0), Tommaso Rossi 0 (0/0, 0/0), Pietro Mancini 0 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 24 – Rimbalzi: 34 6 + 28 (Simone Centanni 9) – Assist: 15 (Simone Centanni 7)

Sutor Montegranaro
: Leonardo Cipriani 15 (4/12, 2/4), Alessandro Riva 11 (4/4, 1/2), Gianluca Tibs 10 (4/7, 0/0), Ezio Gallizzi 8 (4/6, 0/5), Tommaso Minoli 7 (1/5, 1/5), Simone Bonfiglio 7 (1/4, 1/4), Giovanni Romanò 5 (1/1, 1/3), Silvio Stanzani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Torresi 0 (0/0, 0/0), Angelo Wassim 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Angellotti 0 (0/0, 0/0), Francesco Ciarpella 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 9 – Rimbalzi: 23 3 + 20 (Gianluca Tibs, Ezio Gallizzi 4) – Assist: 12 (Gianluca Tibs, Tommaso Minoli 4)

Fonte: ufficio stampa Campetto Basket Ancona 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: