Il Giulia Basket Giulianova atteso dalla difficile trasferta sul campo dell'Aurora Jesi

Quando mancano solo quattro partite alla fine della prima fase della stagione regolare la Globo Giulianova è chiamata ad un vero e proprio tour de Force. Per gli uomini di coach Zanchi si prospettano in rapida successione quattro gare decisamente probanti, la prima delle quali contro l'Aurora Jesi. Gli jesini, vincitori all'andata con il punteggio di 59-60, nonostante siano in classifica due punti dietro Giulianova (10 Globo, 8 Jesi), sono una squadra ostica e temibile, capace di qualsiasi risultato.

L'Aurora Jesi, affidata a coach Marcello Ghizzinardi, dopo un mese di gennaio terribile nel quale, anche a casa del focolaio covid accusato a fine anno, ha raccolto una sola vittoria, nelle ultime due gare ha raddrizzato notevolmente il tiro, espugnando il difficile campo di Ancona e giocandosela fino all'ultimo tiro contro l'ostica Civitanova. Il giocatore offensivamente più temibile è senza dubbio l'esterno Mattia Magrini, uno dei migliori attaccanti del campionato, che porta alla causa più di 16 punti a serata. In grossa crescita di rendimento e responsabilità il play under Noah Giacché che nonostante abbia solo vent'anni, sta disputando un campionato da 12,2 punti col 43% da 3 e il 49% da 2, numeri da giocatore navigato. A completare il settore esterni il tiratore Fabio Giampieri, giocatore dalla provata affidabilità. Sotto canestro imperversano Massimiliano Ferraro e il big-man Andrea Quarisa, giocatori su cui coach Ghizzinardi fa molto affidamento). A dare minuti e intensità dalla panchina si alzano i vari Yusupha Konteh, Pietro Montanari, Antonio Valentini e Simone Mentonelli (3,1 punti a sera).

Il Giulia Basket Giulianova, reduce dalla vittoria del derby contro Teramo, in settimana ha lavorato sodo per preparare al meglio la partita contro Jesi, con la consapevolezza che una vittoria sarebbe di notevole importanza sia per la classifica ma anche per il morale in vista delle prossime due sfide casalinghe contro Roseto e Fabriano

"La gara di andata è stata una partita dove abbiamo meritato assolutamente di perdere perché abbiamo fatto veramente una partita disordinatissima per quello che riguarda l'attacco" - queste le parole nel prepartita di Giovanni Montuori, vice allenatore del Giulia Basket - "Per quello che riguarda la partita di domenica sappiamo che sarà una partita molto difficile dal punto di vista tattico perché Jesi propone tante cose soprattutto dal punto di vista difensivo. E' una squadra che un po' per caratteristiche ci assomiglia piena di giovani con qualche giocatore di riferimento come Magrini e Quarisa. Noi anche a Jesi dobbiamo cercare di imporre quella che la nostra caratteristica principale cioè la difesa. Jesi è comunque una squadra che ha idee molto chiare, ha molta propensione ad andare a rimbalzo d'attacco e usa tantissimo il tiro da tre punti. Penso che la cosa importante sia assolutamente quella di limitare il loro tiratori, visto che 4 giocatori su 5 del quintetto tirano quasi la totalità dei tiri di squadra da 3 punti, quindi penso che la chiave possa essere sicuramente quella di difendere con attenzione il perimetro".

Appuntamento con la palla a due, domenica 13 gennaio alle ore 18:00, sul parquet del PalaTriccoli di Jesi (AN); arbitrano i sigg. Stefano Gallo di Monselice (PD) e Alessandro Frigo di Montagnana (PD).

La partita che sarà disputata a porte chiuse, in ottemperanza alle normative in vigore, sarà visibile in live streaming sulla piattaforma LNP-Pass https://lnppass.legapallacanestro.com.
Aggiornamenti live anche sui social del Giulia Basket Giulianova: Facebook (https://www.facebook.com/GiuliaBasket), Instagram (https://www.instagram.com/giuliabk_2020) e Twitter (https://www.twitter.com/GiuliaBk_2020). 

Fonte: ufficio stampa Giulia Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!