Milano, coach Messina ''Abbiamo battuto una squadra di primo piano. In finale dovremo difendere bene''

Così Coach Ettore Messina ha commentato la vittoria 96-65 in semifinale contro la Reyer Venezia: “Siamo contenti perché sappiamo di aver battuto una squadra che non è certo di secondo piano, anzi aveva appena giocato un grande quarto di finale. Siamo partiti un po’ contratti e indecisi, stranamente siamo una squadra esperta e quindi non avremmo dovuto partire in quel modo. Lì la difesa ci ha tenuto in partita, però quando siamo saliti di tono offensivamente abbiamo fatto davvero molto bene. Rodriguez e Hines, senza nulla togliere agli altri, hanno giocato tanti minuti di livello altissimo. Ora il problema è che dobbiamo vincerne ancora una, ma abbiamo fiducia in quello che stiamo facendo e questo successo dimostra che questi ragazzi lavorano bene.

Venezia? Li avevamo battuti anche nella semifinale di Supercoppa quando dopo un eccellente primo tempo erano rientrati fino a meno sei. Non credo che questa vittoria abbia un peso sul futuro della stagione, se dovessimo incontrarci di nuovo. I giocatori dimenticano in fretta. Loro poi hanno aggiunto Wes Clark, che oggi non ha giocato la sua migliore partita ma ad esempio l’anno scorso quando era a Cantù ci aveva fatto molto male. La finale resta insidiosa, perché affronteremo comunque una squadra con tiratori, che apre il campo e mischia le carte in difesa. Dopo due buone partite, spero solo non ci venga l’ansia di rovinarle in un giorno, ma se difenderemo bene, come abbiamo fatto credo tutto l’anno, avremo le nostre buone chance”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: