Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Real Sebastiani Rieti passa sul campo della Scandone Avellino e torna a correre

Nella sfida tra le due compagini più blasonate del Girone D1 di serie B Rieti sbanca il PalaDelMauro di Avellino 77-87.
Una prova di carattere doveva essere e ed una prova di carattere è stata. Bene la ormai collaudata e solida coppia Loschi-Ndoja: il primo miglior realizzatore con 24 punti (6/11 da tre), il secondo addirittura in doppia doppia con 13 punti e 10 rimbalzi totali. In classifica i 20 punti consolidano l’indiscusso – fino ad oggi – primato del mini girone e domenica prossima si torna a giocare ancora lontano dalle mura amiche del PalaSojourner per il derby laziale con la Virtus Cassino.

LA GARA – Primo quarto a ritmi altissimi da entrambe le parti con la Sebastiani che domina grazie a alle quattro triple consecutive di Federico Loschi che porta i suoi sul +13 (10-23). Per la Scandone rispondono Sousa e Riccio ma la prima sirena è a favore degli ospiti: 23-26. Il secondo quarto è la fotocopia dei primi dici minuti di gioco: la Sebastiani continua macinare gioco offensivo e punti, Avellino rosicchia il punteggio canestro dopo canestro. Dopo l’ennesimo allungo reatino (+10) la Scandone trova i canestri che la portano fino al -3 (42-45) a 1′ dal riposo lungo. L’ultimo giro di lancette però è solo di marca Sebastiani: le triple di Loschi (5/7 dai 6,75) e Drigo – sulla sirena – fissano il punteggio sul +9 (42-51).

Il terzo quarto si apre con due canestri consecutivi di Traini e la Sebastiani aumenta il vantaggio portandosi sul +13 (42-55). Rieti amministra il vantaggio: Loschi infila l’ennesima tripla di una serata in cui alla fine saranno ben 6 per lui con il 55% personale di realizzazione dall’arco e chiudendo il Terzo quarto 51-67 per la formazione di coach Righetti. Nell’ultimo quarto la Sebastiani amministra bene e quando preme sull’acceleratore arriva a toccare perfino il +17. Il cronometro scorre, Avellino fa quello che può ma la sirena fissa il punteggio finale sul 77-87. Loschi miglior realizzatore dell’incontro con 24 punti. Brunetti MVP con 28 di Valutazione.

BORDOCAMPO

"Abbiamo disputato un’ottima partita in un campo importante contro una squadra che sicuramente nel primo tempo ci ha dato del filo da torcere. Però poi la squadra ha reagito bene e si è espressa in una certa maniera specialmente in difesa nel secondo tempo. Siamo soddisfatti e andiamo avanti per il nostro percorso".

Scandone Avellino - Real Sebastiani Rieti 77-87 (23-26, 19-25, 9-16, 26-20)

Scandone Avellino
: Dimitri Sousa 19 (6/12, 1/2), Uchenna Ani 17 (7/12, 1/5), Luigi Brunetti 14 (5/9, 0/1), Alessandro Marra 11 (4/6, 1/4), Valerio Costa 9 (3/4, 1/4), Gianpaolo Riccio 7 (2/3, 1/2), Fabrizio Trapani 0 (0/0, 0/1), Domenico Marzaioli 0 (0/1, 0/0), Danilo Mazzarese 0 (0/1, 0/0), Nikola Mraovic 0 (0/0, 0/0), Lorenzo De blasi 0 (0/0, 0/0), Thomas Monina 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 11 - Rimbalzi: 29 9 + 20 (Luigi Brunetti 9) - Assist: 18 (Luigi Brunetti 5)

Real Sebastiani Rieti
: Federico Loschi 24 (2/2, 6/11), Marco Di pizzo 16 (8/9, 0/0), Klaudio Ndoja 13 (5/10, 1/5), Mathias Drigo 12 (2/5, 2/3), Andrea Traini 7 (2/5, 1/4), Paolo Paci 6 (3/5, 0/0), Manuel Diomede 6 (0/3, 2/2), Vincenzo Provenzani 3 (1/1, 0/1), Salmeron Sornoza 0 (0/0, 0/0), Stefano Toffoli 0 (0/0, 0/0), Mahamat Kader 0 (0/0, 0/0), Enzo Cena 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 6 - Rimbalzi: 25 5 + 20 (Klaudio Ndoja 10) - Assist: 24 (Andrea Traini 10) 

Giovanni Filippi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: