Sutor, coach Ciarpella ''Vittoria importante. Ho visto un piccolo passo indietro a livello di intensità ma sono soddisfatto''

La Sutor Basket Montegranaro è tornata alla vittoria battendo sul parquet amico la Rennova Teramo a Spicchi per 75-71. La gara è stata equilibrata fino alla fine con i gialloblù locali che l’hanno controllata bene nella prima parte, chiudendo al 20’ sul 43-27 e poi hanno subito il ritorno degli abruzzesi che nel finale sono tornati a stretto contatto con i calzaturieri a solo un possesso di ritardo. Quella vista è stata una Sutor dai due volti, bella pimpante e aggressiva nel primo tempo, farraginosa e impaurita, oltre il lecito, nella seconda parte della gara incapace di produrre la solita pallacanestro. Però, alla fine sono arrivati i due punti che fanno salire i gialloblù in classifica a questa 10 punti con tre turni per chiudere la prima fase e con Teramo, che nonostante l’impegno profuso nella seconda parte, ha incassato la sconfitta consecutiva numero cinque.

“Siamo contenti per la vittoria – ha detto al termine della partita il coach Marco Ciarpella – perché questa con Teramo era per noi una partita molto importante. Quella andata in scena è stata una gara dai due volti dove abbiamo mosso bene la palla nel primo tempo, attaccato con fiducia segnando anche 43 punti. Il secondo tempo è stato l’opposto, la sfida si è imbruttita e con i contatti e la fisicità della gara, era normale che Teramo provasse a rigirarla. Noi se non fosse stato per qualche tiro libero e qualche palla persa nel finale, l’avremmo potuta vincere in maniera diversa. Ad un minuto dalla fine c’era ancora, forse, la possibilità di giocare per la differenza canestri e per provare a fare quello abbiamo rischiato di fare la frittata e perdere anche la partita. Ho visto qualche passettino indietro a livello di ardore agonistico e di intensità rispetto ad altre partite, però sono soddisfatto e ora torneremo in palestra pronti a preparare il prossimo match”.

Fonte: ufficio stampa Sutor Basket Montegranaro

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!