Janus Fabriano, Daniele Aniello ''Ci aspettano partite dure ma abbiamo le potenzialità per arrivare fino in fondo''

La vittoria del Derby di domenica consente alla Janus di allungare sulle inseguitrici, oltre all’importanza cruciale della partita stessi per la squadra, la società e i tifosi in particolare. Ai biancoblu rimangono due partite per chiudere il girone C2, Giulianova e Ancona, di cui la prima questo weekend; nell’attesa abbiamo posto qualche domanda al coach della Ristopro Daniele Aniello, sull’andamento della squadra e sui prossimi incontri:

Con il derby di domenica scorsa Fabriano insacca la quarta vittoria consecutiva, scacciando i fantasmi che aleggiavano dopo Ancona e Montegranaro. Quanto siamo lontani dalla forma perfetta di questa squadra? I ragazzi hanno le potenzialità per arrivare fino in fondo?

“La forma perfetta credo sia difficilmente raggiungibile in generale ed a maggior ragione in una stagione come questa, basta guardare anche l'andamento del campionato, quasi tutti stanno vivendo un'annata "sulle montagne russe". Per quanto ci riguarda, la sensazione è quella di aver acquisito più equilibrio e stabilità, poi è chiaro che si può fare meglio e ce la metteremo tutta per migliorarci giorno dopo giorno. Certamente abbiamo le potenzialità per arrivare fino in fondo, nessun dubbio su questo.”

Dieci punti distanziano la Ristopro dall’ultima classificata Teramo, a testimonianza di un girone equilibrato e tosto. Pensi che la situazione Covid abbia accentuato questa particolarità o semplicemente la qualità media del girone è alta?

“Penso che la situazione Covid abbia tolto capacità e serenità nel lavoro di costruzione e creato un "non sapere mai cosa sta per succedere"; questo aspetto, unito al fatto che ogni persona, ogni atleta ed ogni organizzazione ha reagito con modi e tempi diversi ai mesi di assenza di agonismo, ha contribuito secondo me alla situazione attuale.”

Ultime due giornate e poi sarà la volta del Girone C1, che idea ti sei fatto sulle prossime avversarie dei biancoblu? Quali possono essere le più scomode da affrontare?

“Mi sembra che girone C1 sia molto equilibrato, Cividale viene data dagli addetti ai lavori come la squadra più forte ma Vicenza, Padova e San Vendemiano stanno disputando una stagione eccellente. Ci aspetteranno partite dure, trasferte lunghe ed in generale un periodo molto impegnativo”

Giacomo Marini
Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: