Campetto Ancona - Virtus Civitanova è stato il derby dei record. Tutti i numeri dei binconeroverdi

La vittoria della Luciana Mosconi Ancona sulla Rossella Civitanova ha fatto rumore. La prova dell’attacco dorico è stata altisonante con capitan Centanni che hanno palesato una grande verve offensiva mettendo in evidenza le grandi potenzialità della squadra di Stefano Rajola. Di seguito una carrellata sui numeri usciti dall’ottavo successo stagionale.

I 94 punti segnati dai dorici contro la Rossella non solo è stato il massimo ottenuto dalla Luciana Mosconi in queste prime 13 giornate di campionato, ma è il punteggio più alto fatto da registrare da una squadra nell’intero girone B. Bottino che supera i 91 punti segnati sempre dai dorici nella partita interna vinta contro Teramo nel giorno dell’Epifania.

94 punti ottenuti con un più che eccellente 15/23 nel tiro da tre punti (11/14 all’intervallo lungo) per un 65% da oltre l’arco fatto registrare dagli attaccanti dorici. E’ questa la più alta percentuale stagionale dai 6.75 per la Luciana Mosconi che è la squadra che tira meglio da tre del Girone C-2. Le 15 triple segnate sono state realizzate da Centanni (6), Alibegovic e Leggio (3), Caverni (2) e Oboe (1).

Il bottino ottenuto dalla squadra di Rajola contro Civitanova è stato ottenuto in gran parte con tiri dal campo. Infatti i dorici hanno segnato soltanto 5 tiri liberi (sui 9 tentati). Mai in questa stagione la Luciana Mosconi era andata così poco in lunetta e ciò nonostante è arrivato il season high in termini di punti segnati.

Record di punti e non solo. La gara contro Civitanova ha fatto registrare anche un 114 di valutazione finale. Un dato che eguaglia il massimo stagionale di Centanni e compagni in quella voce statistica. 114 di valutazione è stato ottenuto infatti anche in quella vittoria interna contro Teramo di gennaio.

Complessivamente l’ottava vittoria stagionale è stata anche la numero 27 in Serie B della Luciana Mosconi Ancona al suo terzo anno nella terza categoria nazionale. Nella stagione 18/19 i successi dorici furono 12, lo scorso anno 7 (con la stagione poi bloccata dall’emergenza sanitaria) ed ecco gli 8 attuali. Il bilancio totale è 27 vittorie e 37 sconfitte nelle 64 gare giocate dal Campetto Basket in B.

Per la 9a volta in 13 giornate la Luciana Mosconi porta 4 uomini in doppia cifra. In 7 di queste 9 occasioni è arrivata poi la vittoria per gli uomini di Rajola.

Simone Centanni fa registrare contro Civitanova il suo massimo stagionale varcando per la prima volta quota 20 punti realizzati. Il capitano ne scrive 26, anche le sue 6 triple sono un record personale così come i 9 tiri tentati da oltre l’arco (eguagliato il numero fatto registrare proprio contro Civitanova nel match dell’andata). Il Capitano segna anche il season high alla voce valutazione (30), alza la sua media stagionale a 14.8 punti a uscita e rimane abbondantemente in testa nella classifica dei minuti giocati (media di 34.7 a serata) e degli assist (6.3). Unico neo il primato nelle palle perse (3.8 a gara) ma è lo scotto che deve pagare un giocatore che tocca milioni di palloni e gioca così tanti minuti.

Gianmarco Leggio
chiude a 18 punti contro Civitanova e va oltre quota 15 per la 6a volta nelle ultime 7 gare. Il giocatore brindisino continua a primeggiare nella classifica dei marcatori (17.6 punti a partita) e di valutazione (20.4) del Girone C-2.

Alla voce continuità non si può non accostare il nome di Alessandro Paesano. Per la 12a volta n 13 gare il lungo romano è andato in doppia cifra. L’ex Cento è primo nella classifica dei migliori tiratori dal campo (55.6%). Con i suoi 7 rimbalzi catturati contro Civitanova è stata eguagliata la sua 2a miglior prestazione stagionale in fatto di carambole raccolte dopo le 12 arpionate in casa della Sutor lo scorso mese di dicembre. Da sottolineare che sul tabellino di Paesano contro la Rossella va tolto quel 0/2 ai liberi erroneamente affibbiato a lui (duplice errore in realtà commesso da Leggio).

Continua l’ascesa del rendimento di Michele Caverni. Per la 3a partita di fila il regista fanese chiude in doppia cifra, la 5a in tutta la stagione. Ottime percentuali al tiro per l’ex Sutor (3/4 da due, 2/3 da tre) che sta confermando il suo trend delle ultime settimane.

Francesco Oboe si porta casa la sua 5a partita stagionale con una valutazione in doppia cifra (13). Sbaglia due liberi per la prima volta in maglia Luciana Mosconi ma il suo bicchiere è abbondantemente mezzo pieno nella prova contro la Rossella.

Niente male come esordio casalingo in maglia Luciana Mosconi Ancona per Denis Alibegovic. Il classe ’99 dal doppio passaporto registra un 3/3 da tre punti e 5 rimbalzi. Cifre che, unite a quelle avute nel debutto assoluto di Teramo, aggiornano le medie del figlio d’arte a 7.5 punti e 5 rimbalzi nelle prime due uscite con la maglia dorica addosso.

Anche per Stefano Colombo quella contro Civitanova era il debutto con la Luciana Mosconi al Palarossini. Terzo gettone in totale per il lungo di Magenta che gioca 19′ di grande sostanza dando un ottimo contributo alla causa. Alla fine 2 punti e 2 assist conditi da tanta solidità difensiva e a rimbalzo.

Contro Civitanova si è rivisto in campo dopo due n.e. Thomas Aguzzoli. 2 punti realizzati e 1°assist distribuito sul campo di casa per il 2000 reggiano.

Ancora minuti per il baby 2003 Edoardo Anibaldi. Rajola lo mette nel quintetto iniziale a Teramo, contro Civitanova ha bisogno di lui quando Caverni ha 4 falli e c’è bisogno di alternative. 3′ in campo per l’under di Monteurano senza sbavature.

Fonte: ufficio stampa Campetto Ancona 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: