Janus, Todor Radonjic ''Non ci sono partite da sottovalutare, nessuna squadra va presa sottogamba''

La partita di domenica contro Ancona al PalaGuerrieri segnerà il giro di boa di questo campionato, poiché la Janus è attesa da un bel tour de force che comprende anche la Coppa Italia. All'andata erano stati i dorici a prevalere, dopo un match molto combattuto terminato 76-72: si prospetta un’altra battaglia. Nella settimana di avvicinamento abbiamo fatto qualche domanda a uno dei protagonisti biancoblu, Todor Radonjic, autore di una stagione a dir poco sublime.

- Con il tuo solito apporto (14 punti 11 rimbalzi) nello scontro di domenica, Fabriano si assicura primo posto nel Girone e qualificazione in Coppa Italia. Sei soddisfatto della tua stagione e di quella della Janus finora?

“Essere primi e qualificati alla Coppa Italia è una bella soddisfazione ed è molto importante per noi; stiamo lavorando bene ogni giornata e questi risultati sono un po’ la dimostrazione che l’impegno messo sul parquet sia la domenica sia la durante la settimana in allenamento porta i suoi frutti: dobbiamo continuare su questa strada. Dal canto mio, invece, credo di essere in un buon periodo di forma, ma posso sempre migliorare.”

- Domenica al PalaGuerrieri arriva Ancona, una delle tre compagini in grado di sconfiggere la Janus; lo fate però da primi in classifica matematicamente. Come si affronta una partita del genere? Sarà interessante e particolare lo scontro con Alibegovic che fino a poco tempo fa era parte del roster della Janus.

“Ancona è una squadra molto forte e solida, in grado di mettere in difficoltà chiunque, dobbiamo stare concentrati sin dalle prime battute di gioco per non compiere un passo falso; vincere sarebbe importante sia per il morale sia per la fiducia che serve in vista dei prossimi scontri. Sì, incontrare Denis in campo subito da avversario sarà decisamente particolare, fino a due settimane fa era con noi ad allenarsi e adesso ce lo troviamo contro.”

- Dopo Ancona sarà la volta del girone C1 con squadre altrettanto forti e trasferte molto lunghe. Conosci le altre compagini? ti sei fatto un’idea su di loro?

“Abbiamo seguito tutte le giornate degli altri gironi ed in particolare il C1, dato che avremmo dovuto affrontarli, e non ci sono partite da sottovalutare: squadre come Cividale, Padova, Vicenza, San Vendemiano sono compagini molto toste, ma nessuna squadra va presa sotto gamba. Lavoreremo di partita in partita per cercare di arrivare con più vittorie possibili.”

Giacomo Marini - Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano 
Photo Credits: Marco Teatini - Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!