Il Basket Ravenna chiarisce i motivi della propria indisponibilità allo spostamento della gara contro Ferrara

Comunicato del Basket Ravenna in relazione alla gara del 7 marzo 2021 OraSì Ravenna-Top Secret Ferrara.

In considerazione che:

In data 25 febbraio 2021 il nostro Direttore Generale, Julio Trovato, ha ricevuto telefonata della Lega Nazionale Pallacanestro che su richiesta della Società Kleb Basket Ferrara voleva definire la data di recupero della gara che si sarebbe giocata il 7 marzo senza che al Basket Ravenna fosse mai stata richiesta la disponibilità dello spostamento. La risposta è stata di attendere il martedì precedente alla gara per verificare insieme a Ferrara la situazione di atleti e staff.
Nei giorni successivi sono usciti vari articoli sulle testate giornalistiche ferraresi che in più occasioni definivano la gara già spostata, indicando anche una ipotetica data di recupero in una giornata in cui attualmente è ancora in programma la seconda fase.

In un articolo su “Il Resto del Carlino – Ferrara” del 2 marzo con un importante virgolettato la dirigenza del Kleb indica chiaramente l’intenzione di prendere “i giusti tempi” per recuperare al meglio la salute dei propri atleti.

Con il CU 438 del 30 novembre 2020 la Federazione Italiana Pallacanestro definisce le modalità di spostamento delle gare per i club colpiti da Covid – 19.
In data 2 marzo riceviamo mail della Lega Nazionale Pallacanestro in cui viene indicato che non esistono elementi sufficienti che possano determinare un rinvio della gara.
In data 3 marzo il Kleb Basket Ferrara invia richiesta ufficiale alla Federazione Italiana Pallacanestro, allegando la documentazione, per lo spostamento della gara.
In data 4 marzo, dopo aver sollecitato ulteriore documentazione, la Federazione Italiana Pallacanestro ha comunicato che non vi sono i requisiti per il rinvio di ufficio della gara.
Una qualunque gara può essere spostata con il comune consenso dei due Club coinvolti per motivazioni anche non inerenti al Covid – 19

Tenuto conto che:

Fino ad ora molte squadre hanno dovuto affrontare il recupero di giocatori risultati positivi al Covid – 19 e quindi fermati per un periodo importante per un atleta.
Tutti gli atleti colpiti da Covid-19 hanno dovuto ripetere le visite di idoneità sportive come da protocolli sanitari, comportando spesso sforzi organizzativi ed economici importanti per una Società.
Il Basket Ravenna nel mese di dicembre 2020 ha avuto tutta la squadra ferma per 22 giorni dovendo giocare gare come quella a Veroli senza atleti importanti e avendo l’idoneità sportiva di altri atleti solamente il venerdì per disputare la gara domenica pomeriggio. Riteniamo anche che molti dei problemi fisici muscolari dei nostri atleti che si sono susseguiti siano proprio causati da questo periodo di stop e rientro forzato.

Nella giornata di ieri, dopo un confronto telefonico tra il Presidente Roberto Vianello e il Presidente Francesco D’Auria, il Basket Ravenna ha deciso di aprire la disponibilità ad uno spostamento della gara richiedendo però una documentazione completa che potesse attestare che studi medici esterni alla società non avessero concesso le idoneità sportive. Malgrado tale disponibilità, pur consci della privacy che protegge la persona ma disponibili altresì a ricevere documentazione in cui i singoli nomi fossero stati oscurati, abbiamo ricevuto solamente la dichiarazione dello staff del Kleb Basket Ferrara.

Tenuto conto di tutto quanto descritto, il Basket Ravenna a tutela dell’equità sportiva del campionato (che è già stata sufficientemente messa a rischio dalla presenza della pandemia, ma che in qualche modo è stata tutelata da regolamenti condivisi e rispettati da tutte le Società) ha deciso di non concedere la propria disponibilità allo spostamento della gara 2863 del 7 marzo 2021.

Fonte: ufficio stampa Basket Ravenna 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: