L'Happy Casa Brindisi si riscatta e supera il Pinar Karsiyaka

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/09-03-2021/happy-casa-brindisi-riscatta-supera-pinar-karsiyaka-600.jpg

Social

Happy Casa Brindisi vince con merito la seconda giornata dei playoffs di Basketball Champions League, sconfiggendo il ben quotato Pinar Karsiyaka con il punteggio di 83-79 dopo un match condotto, dominato per buona parte del secondo tempo, e sofferto nel finale dopo l’arrembaggio turco. MVP del match un super Darius Thompson da 33 di valutazione con 23 punti e 9/12 al tiro, 6 assist, 5 rimbalzi, 4 recuperi e una stoppata. Altra ottima prestazione per il neo arrivato Josh Bostic, autore di 22 punti, 4 rimbalzi e 3 assist in 29 minuti. L’ex della gara Amath M’Baye prova in tutti i modi a tenere a galla i suoi realizzando 21 punti ma la scadente percentuale dalla distanza (5/25) condanna il Pinar.

Coach Vitucci conferma in starting five il neo arrivato Josh Bostic, risultato MVP della vittoria a Bologna in campionato, viste le assenze di Harrison e capitan Zanelli. L’americano parte subito con il piede sull’acceleratore prendendo in mano le redini dell’attacco brindisino (16-6 al 7’). L’ex della giornata M’Baye è l’unico realizzatore dei suoi con 6 punti a segno. L’attacco del Pinar si ferma al ferro per un 0/8 da tre nel primo quarto (17-10). Il primo impatto di Bell e Krubally dalla panchina non sono dei più benevoli e ci pensano gli italiani Visconti e Udom a reggere l’urto della reazione turca. Il rientro in campo di Bostic corrisponde a un nuovo allungo sul 28-20 (17’).

Willis commette il terzo fallo personale sul finire del primo tempo, grattacapo importante per coach Vitucci, e il Pinar si rifà sotto (35-32). Al rientro in campo mini break di 6-0 per gli ospiti che mettono il naso avanti per la prima volta nel match. Sempre Bostic a rivelarsi uomo chiave per la spallata difensiva e offensiva (49-42 al 26’); Gaspardo mette il punto esclamativo volando sopra il ferro, Bell con la tripla a fil di sirena del 65-49 al 30’. L’allungo è di quelli decisivi e per il Pinar non basta la sfuriata finale che lo riporta sotto di 6 punti a un minuto dalla fine. Game, set, match Happy Casa.

Prossimo turno di campionato sabato 13 alle ore 20.00 sempre al PalaPentassuglia contro la Virtus Segafredo Bologna (diretta Eurosport 1). Si ritorna in clima playoffs BCL martedì 16 marzo sempre tra le mura amiche contro il club turco del Tofas Bursa.

HAPPY CASA BRINDISI – PINAR KARSIYAKA 83-79 (17-10, 35-32, 65-49, 83-79)

HAPPY CASA BRINDISI
: Bostic 22 (3/8, 4/8, 3 r.), Krubally 2 (1/2, 3 r.), Motta ne, Visconti 2 (1/1, 0/1, 1 r.), Gaspardo 7 (3/4, 0/2, 4 r.), Thompson 23 (8/10, 1/2, 5 r.), Cattapan ne, Udom 2 (1/1, 0/2, 5 r.), Bell 3 (0/4, 1/4, 1 r.), Perkins 19 (8/10, 0/1, 2 r.), Willis 3 (0/2, 0/1, 2 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

PINAR KARSIYAKA
: Birsen (0/1, 0/2, 2 r.), Morgan 13 (6/10, 0/1, 7 r.), Tuluoglu ne, Agva ne, Erden 2 (1/1, 3 r.), Bitim 5 (1/4, 1/1, 1 r.), Kennedy 7 (3/3, 0/1, 4 r.), Taylor 9 (0/5, 1/4, 3 r.), Henry 10 (3/3, 0/5, 3 r.), M’Baye 21 (5/7, 2/7, 5 r.), Sonsirma 3 (0/2 da 3, 2 r.), Yildirim 9 (2/2, 1/2, 6 r.). All.: Sarica.

ARBITRI: Marius CIULIN (ROM) – Apostolos KALPAKAS (SWE) – Boris KREJIC (SLO).

NOTE – Tiri liberi: Brindisi 15/17, Karsiyaka 22/29. Perc. tiro: Brindisi 31/63 (6/21 da tre, ro 8, rd 24), Karsiyaka 26/61 (5/25 da tre, ro 12, rd 26).

Fonte: ufficio stampa New Basket Brindisi 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: